Attente al lupo!

Sabato 18 parte la stagione al Teatro di Bucine

- Al: 16/01/2014, 00:00 | Categoria: Cinema e Teatro
STAMPA

Dopo il Teatro Verdi, Rosini, Dovizi e l’Auditorium Le Fornaci parte anche il cartellone 2013-14 del Teatro Comunale di Bucine. Sul piano dei contenuti la nuova stagione del Teatro di Bucine è dedicata alla forza delle storie raccontate in scena:  dai racconti beffardi di Maria Cassi e di Nicola Rignanese alle ironiche leggerezze di Marcovaldo di Italo Calvino, dai racconti sulla memoria della storia italiana che caratterizzano gli spettacoli sui Fratelli Cervi e  Soldato, alle delicate storie individuali presenti in Mario e ne L'Amore con Erode. Tutti gli spettacoli in cartellone – fortemente centrati sugli sforzi produttivi delle compagnie residenti (Teatro popolare d'arte e Diesis Teatrango) intrecciano storie individuali e storie collettive in un continuo gioco fra biografie soggettive e la più ampia e contraddittoria biografia della nostra nazione.
   La stagione 2013-14 – riprendendo e ampliando il grande lavoro realizzato negli anni passati – lancia Mappamondi, un progetto di teatro per le nuove generazioni dentro e fuori la scuola. Un progetto – realizzato in stretta collaborazione con la Rete Teatrale Aretina – che integra spettacoli domenicali a mattinate di teatro per la scuola, attività teatrali negli istituti con un corso teatrale per i ragazzi fuori dall'orario scolastico; l'insieme delle proposte per le nuove generazioni vuole favorire l'aggregazione teatrale dei bambini e delle loro famiglie.
Altrettanto importante è il progetto di Teatro Sociale - ideato e realizzato da Diesis Teatrango – con le tante implicazioni sociali, umane e artistiche.
Così come fondamentale diventa l'ospitalità delle principali espressioni culturali e aggregative del territorio che aiutano a completare un quadro di proposte – qualitativamente e quantitativamente – ricco.
Dedichiamo il cartellone 2013-14 del Teatro Comunale ai cittadini di Bucine


La prima apertura di sipario è sabato 18 gennaio ore 21.15 affidata alla bravura e straordinaria comicità di Maria Cassi con lo spettacolo Attente Al Lupo!
Le opinioni di una clown. Maria Cassi spiega: «È uno spettacolo totalmente nuovo, mi auguro spiazzante. Parlerò delle differenze che ci sono fra gli uomini e le donne: punterò il dito su fenomeni drammaticamente attuali come il femminicidio. Per la prima volta poi cercherò di far ridere attraverso la Bibbia del Vecchio Testamento». Per esempio Adamo nel paradiso terrestre si comporta in maniera goffa come Fantozzi con la signorina Silvani quando accusa immediatamente Eva di essere stata lei a mangiare la mela. In questo nuovo spettacolo Maria Cassi interpreta magistralmente figure maschili e femminili toccando grandi temi, ma si ride tanto: con delicatezza, in maniera a volte surreale, sempre poetica.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK