"Alle radici della Grande Guerra", incontro con il professor Franco Cardini

Lunedì 20 gennaio, ore 21, Sala Gioconda, Rondine Cittadella della Pace

| Categoria: Storia
STAMPA

28 giugno 1914. A Sarajevo, l’attentato dell’arciduca Francesco Ferdinando rappresenta il casus belli che ha aperto gli orrori della Prima Guerra Mondiale. Un secolo dopo l’Europa, dopo aver attraversato il secondo conflitto mondiale, ha conquistato una pacificazione duratura, dando prova di eccezionale spirito di unità, di dialogo e della possibilità di piena riconciliazione al termine di conflitti lunghi e sanguinosi. Cento anni dopo, un mondo ancora insanguinato dai conflitti ha bisogno di ricentrarsi sulla necessità di una pace perenne.

In occasione dell’apertura del Centenario della Grande Guerra Rondine Cittadella della Pace insieme allo storico e saggista  Franco Cardini vuole proporre una riflessione sulle origini di questo conflitto che ha innescato un profondo cambiamento e trasformazione per il mondo, i cui effetti non sono ancora conclusi.

L’incontro con il professor Cardini dal titolo “Alle radici della Grande Guerra”avrà luogo presso la Cittadella della Pace  nel luogo dove quotidianamente giovani provenienti da luoghi di conflitto sperimentano una vita di convivenza e si impegnano nella costruzione del dialogo con il proprio nemico.

L’incontro, aperto a tutti, si terrà lunedì 20 gennaio a partire dalle ore 21 presso la Sala Gioconda, in loc. Rondine, 1 Arezzo con possibilità di cenare presso la Locanda di Rondine previa prenotazione (tel. 331-1427940331-1427940).

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK