Teniamo accesa la memoria, chi dimentica il passato è condannato a riviverlo

iniziativa dei giovani PD

| di red
| Categoria: Attualità
STAMPA

Arezzo – I Giovani Democratici della Provincia di Arezzo, in occasione della “Giornata della Memoria” del 27 gennaio, data in cui si celebra il ricordo di tutte le vittime della persecuzione nazifascista , hanno organizzato per la giornata di domenica 2 febbraio 2014, alle ore 18.00 presso il Circolo Aurora di P.zza Sant’Agostino ad Arezzo, un evento intitolato “Teniamo accesa la memoria, chi dimentica il passato è condannato a riviverlo”.

La giornata si caratterizzerà attraverso un incontro, aperto a tutta la cittadinanza di Arezzo e provincia, in cui verranno proiettate foto dell’epoca che mostrano la cruenta condizione in cui erano costretti a vivere milioni di persone per la sola colpa di essere ebrei, zingari, omosessuali, dissidenti politici o tutto ciò che fosse in contrasto con la malsana ideologia nazifascista. A queste seguiranno le parole dell’assessore della provincia di Arezzo Francesco Ruscelli che racconterà le sue plurime esperienze fatte con il Treno della Memoria, il progetto grazie al quale ogni anno tante persone visitano il campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau.

Parteciperà all’evento anche Luca Grisolini, portavoce del Comitato Provinciale ANPI di Arezzo, e altri graditi ospiti. Al termine dell’incontro è previsto un aperitivo celebrativo con cui lasceremo i partecipanti speranzosi di aver contribuito, nel nostro piccolo, a ricordare ciò che non si deve dimenticare.

Noi Giovani Democratici siamo convinti, infatti, che solo meditando sugli errori del passato potremo costruire il nostro futuro.

red

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK