Castiglion Fiorentino: l'amministrazione respinge la richiesta di dimissioni

| Categoria: Attualità
STAMPA

Fa riflettere sul livello di responsabilità della minoranza, la richiesta, a mezzo stampa, rivolta all’Amministrazione Comunale di Castiglion Fiorentino, Vice Sindaco Fabianelli in testa, di rassegnare le proprie dimissioni. Si tratta certamente dell’avvio, prematuro e fuori luogo, della  campagna elettorale, l’ultima delle cose di cui necessiterebbe la comunità castiglionese. D’altronde tale irragionevole richiesta proviene da parte di chi, nel corso degli ultimi Consigli Comunali, nemmeno è stato capace di esercitare il proprio diritto di voto: né parere favorevole, né contrarietà, né astensione sugli atti proposti, ma addirittura sbandierata mancata partecipazione al voto, con ciò palesando totale confusione, assenza di una seppur vaga idea politico/amministrativa, rappresentatività praticamente nulla. D’altronde non c’è da aspettarsi niente di positivo e costruttivo, da parte di chi ha rinunciato, senza nemmeno sentirsi in dovere di addurre plausibili motivazioni, alla presidenza della “Commissione dissesto”, istituita con lo scopo di fornire le dovute spiegazioni politiche ai cittadini sulle cause dello stesso; da chi non ha presentato, nel corso della sia pur breve legislatura, una benché minima proposta tesa a migliorare la condizione del nostro Comune e della cittadinanza; da chi ha utilizzato la sede consiliare solo per condurre la propria personale campagna elettorale, evidenziando totale assenza di visione collettiva; infine, ci sia consentito, da chi, pur sedendo sugli scranni del Consiglio Comunale per molti lustri, non ha vigilato efficacemente sugli atti delle precedenti Amministrazioni. Mentre quindi l’opposizione si esercita solo con fumosi annunci ad effetto e irresponsabilmente auspicherebbe l’ennesimo commissariamento del Comune, c’è chi si assume quotidianamente l’onere e la responsabilità amministrativa.

Rimarchiamo che la seria, determinata ed efficace (i numeri sono a dimostrarlo con inoppugnabile oggettività) attività di risanamento è proseguita e prosegue senza alcuna esitazione, con la finalità di riallineare quanto prima il nostro Comune,  portarlo fuori celermente dallo stato di dissesto e sollevare i cittadini il più presto possibile dagli enormi sacrifici che sono chiamati a sostenere; non solo: l’intera Giunta, in ogni suo componente, si prodiga ogni giorno nell’ascolto e nella valutazione  delle istanze provenienti dalla gente e dalle associazioni di Castiglion Fiorentino, mettendo in campo azioni che abbiano il crisma della piena aderenza alle normative vigenti e di una realistica fattibilità e attivandosi per fare fronte a tutte le necessità incombenti, ordinarie e straordinarie, con la fattiva collaborazione e il contributo di ogni componente l’Amministrazione Comunale.

Riteniamo pertanto inaccettabili ed irricevibili, per la comunità castiglionese, richieste di tal fatta.

Castiglion Fiorentino, lì 02 febbraio 2014
 

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK