Castiglion Fiorentino, prematuro avvio della campagna elettorale ?

Nozze d'argento

| Categoria: Attualità
STAMPA

L'Amministrazione Comunale di Castiglion Fiorentino prende atto del prematuro avvio della campagna elettorale per le prossime amministrative, evidenziando che fin da ora i temi e i termini utilizzati dall'opposizione risultano violenti, pretestuosi e privi di una seria progettualità. Fa piacere venire a conoscenza della grande partecipazione alla riunione indetta dal centro destra alla Noceta, con relativo supporto video e ampia rassegna stampa, segno di grande interesse alla consultazione.  Evidenziamo però che, come emerge dal video stesso, la partecipazione degli abitanti del luogo pare sia stata davvero esigua, ma soprattutto che la lettera di convocazione presenta una terminologia tipica della peggiore destra. Riportiamo testualmente: “... evitare che rivinca ancora una volta quella banda di delinquenti, di affaristi e di incompetenti...”. L'attuale Amministrazione rifiuta e respinge al mittente queste vergognose accuse e certi toni provenienti da chi vuole ripresentarsi ancora una volta, avendo mostrato totale incapacità amministrativa, assenza di proposte propositive e un passato che evidenzia altresì totale incapacità di controllo e verifica degli atti. Forse, il candidato in pectore del centro destra, spera di arrivare alle “nozze d'argento” con il nostro Comune; come se non fosse sufficiente, negli ultimi tempi, pur avendo richiesto e ottenuto un incarico (presidenza della Commissione) finalizzato a far emergere le cause che hanno portato al dissesto, si è sottratto all'impegno assunto, quando, sentiti i tecnici, era ormai giunto il momento delle audizioni con gli ex amministratori, evidenziando così totale irresponsabilità di fronte ai cittadini, rifuggendo di fronte ad un impegno di tale rilevanza: è scappato quando aveva la grande, imperdibile opportunità di spiegare ai castiglionesi i motivi del dissesto, generatosi proprio nel periodo della sua lunga militanza negli scranni del Comune. Sui motivi di questa ritirata, i cittadini e gli attuali amministratori sono ancora in attesa di una risposta plausibile e chiara, che dissipi fino in fondo ogni ombra. E' pertanto sempre più evidente che Castiglion Fiorentino necessita di amministratori responsabili e coscienti della gravità della situazione: l'attuale Amministrazione, che ha avviato un profondo, serio ed efficace percorso di risanamento,  si pone sempre dalla parte dell'interesse collettivo dei castiglionesi,  conscia delle forti difficoltà che i cittadini hanno dovuto e abbiamo dovuto sostenere, con un impegno finalizzato alla priorità di giungere quanto prima possibile ad un abbattimento della tassazione imposta. Certamente  le azioni irresponsabili, l'utilizzo di ogni pretesto per fare campagna elettorale e il linguaggio sguaiato, ingiurioso, oltraggioso ed inaccettabile, qualificano lo spessore di coloro che vorrebbero ancora una volta riproposi come classe dirigente.  Castiglion Fiorentino ha  bisogno di serietà, concretezza, progetti chiari e fattibili.

Castiglion Fiorentino, lì 16 febbraio 2014

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK