Gli uffici di via Cesalpino nella notte tra domenica e lunedì

Quelli di piazza Fanfani e piazza San Domenico nella notte tra martedì e mercoledì

| di Lucrezia Lombardo
| Categoria: Cronaca
STAMPA

“Siamo di fronte ad atti vandalici contro la comunità – afferma il vice Sindaco Stefano Gasperini. In piazza Fanfani è stata forzata la porta sul retro dell’edificio e, ad una prima ricognizione, non sembra che siano andati oltre. L’intera area dello Sportello Unico è dotata di allarme e gli intrusi non hanno nemmeno tentato di violarla. In piazza San Domenico i vandali sono entrati da una porta laterale ed hanno “scassinato” la macchinetta distributrice di caffè. Infine in  via Garibaldi sono stati compiuti atti di vandalismo: una porta è stata sfondata a calci e altre due sono state danneggiate. Sono stati portati via solo alcuni buoni pasto che erano stati lasciati su una scrivania ed alcune “chiavette” per la macchina del caffè”.
La dimensione dei furti non attenua la gravità degli atti commessi. “Non è la prima volta che registriamo gesti vandalici contro palazzi comunali o scuole – commenta Gasperini. Stavolta ne abbiamo registrati 3 in 3 notti. Sono atti non solo contro il Comune ma contro la città. Danneggiamenti che appaiono uno sfregio e che siamo decisamente intenzione a contrastare. I meccanismi di allarme, come nel caso dello Sportello Unico, funzionano e impediscono efficacemente gli accessi.  Molto più difficile da contrastare è il danneggiamento alle porte esterne. Studieremo adesso ulteriori meccanismi di vigilanza anche contro atti, dalle scritte in Fortezza al danneggiamento di portoni, che spesso sono di puro vandalismo.

Lucrezia Lombardo

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK