Due minorenni arrestati per tentato furto in un appartamento

Sono zingari. Pizzicati dai carabinieri durante un controllo

| Categoria: Cronaca
STAMPA

Tentato furto in abitazione in concorso, possesso di strumenti atti allo scasso e false attestazioni sull’identità. Sono questi i reati dei quali sono accusati due minorenni, entrambi zingari, pizzicati dai carabinieri di Arezzo durante un controllo di rotuine. I due, un maschio ed una femmina, senza fissa dimora, sono stati beccati dai militari mentre  stavano per entrare in un condominio della città, dopo aver aperto il portone con una lamina flessibile di metallo. I ragazzini hanno tentato di fornire ai carabinieri false generalità, ma gli accertamenti hanno permesso di scoprire i loro veri nomi e che il ragazzo era stato già arrestato per reati analoghi. I minorenni sono quindi stati arrestati ed accompagnati a Firenze, in un centro di accoglienza per minori, a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Firenze.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK