Sessantaquattro mila euro per progetti di ricerca delle imprese

Il bando del Servizio Istruzione e Formazione professionale della Provincia di Arezzo scade il 4 marzo 2014

| Categoria: Economia
STAMPA

Il Servizio Istruzione e Formazione professionale della Provincia di Arezzo mette a disposizione 64.260 euro per progetti formativi/consulenziali al fine di favorire la diffusione e lo sviluppo di ricerca e innovazione nelle imprese, nonché l’incontro tra università/enti di ricerca e mondo del lavoro. Destinatarie di questo bando sono una o più imprese con unità produttive locali situate nel territorio della provincia. L’impresa dovrà avvalersi esclusivamente per l’attività di formazione e consulenza di dottorandi e/o ricercatori titolari di assegni di ricerca; il progetto dovrà essere sottoscritto da università e/o altri enti previsti; le attività formative e/o di consulenza dovranno essere realizzate presso la sede dell'impresa destinataria per la durata massima di 100 ore. I progetti potranno essere presentati e attuati da un singolo soggetto oppure da un’associazione temporanea d’imprese o di scopo (ATI/ATS), costituita o da costituire a finanziamento approvato, in quest’ultimo caso i soggetti attuatori devono dichiarare l’intenzione di costituire l’associazione e indicare il capofila sin dal momento della presentazione del progetto; nel caso in cui il soggetto proponente sia un Consorzio che intenda avvalersi di consorziati per la realizzazione di attività del progetto deve individuarli in sede di candidatura, i consorziati non accreditati possono concorrere all’attività formativa solo con la messa a disposizione di personale interno. L’obiettivo di questo bando è quello di sviluppare sistemi di formazione continua e sostenere l’adattabilità al lavoro con interventi di formazione a favore degli occupati nell’area R&S e innovazione tecnologica, per migliorare le capacità di assorbimento nelle imprese dei risultati della ricerca scientifica. Dal finanziamento sono escluse le azioni specificatamente ed esclusivamente dedicate al personale delle pubbliche amministrazioni. Beneficiari del bando sono imprenditori, lavoratori dipendenti, lavoratori in CIGO e con contratti di lavoro atipici, soci lavoratori di cooperative. Le richieste di finanziamento dovranno pervenire presso la Provincia di Arezzo, Servizio Istruzione e Formazione professionale, via Monte Falco 49/55, entro le ore 13 del 4 marzo 2014. Le domande possono essere consegnate a mano in orario d’ufficio o inviate per raccomandata esclusivamente presso il Servizio Istruzione e Formazione professionale di via Monte Falco. Il bando può essere scaricato al link impiego.provincia.arezzo.it/formazione. Per ulteriori informazioni: Numero Verde 800 440 440 o orientamento.online@provincia.arezzo.it.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK