oro arezzo

"Il Ministro Boschi apre la 35esima edizione di Oroarezzo all’insegna dell’ottimismo"

| di a cura della redazione
| Categoria: Economia
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

La 35^ edizione di OROAREZZO, tra i più importanti saloni internazionali dedicati all’oreficeria, gioielleria e argenteria, ha preso il via oggi 5 aprile con il taglio del nastro di Maria Elena Boschi, Ministro per le riforme istituzionali e i rapporti con il Parlamento. Presenti tutte le autorità, dal prefetto Saverio Ordine, al Sindaco Fanfani, al Presidente della Camera di Commercio di Arezzo Andrea Sereni, al presidente della Provincia Vasai, all’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli.

Ad OROAREZZO c’è tutta l’eccellenza manifatturiera italiana” afferma il presidente Andrea Boldi. “Perché qui c’è la storia orafa più autentica, più rappresentativa e più affascinante, ci sono le aziende che mescolano le straordinarie competenze della tradizione orafa artigianale con le tecniche più innovative. Qui moda e gioiello si incontrano, in Toscana ci sono tutte le più importanti griffe dell’alta gamma. Chi vuole affacciarsi a queste collaborazioni deve essere ad OROAREZZO”.

“OROAREZZO rappresenta una delle eccellenze produttive di un territorio che sta finalmente ripartendo grazie all’impegno dei tanti imprenditori, dei tanti orafi aretini. E’ stato fatto un lavoro di squadra per cercare di ripartire e oggi questa ripresa si sente” ha detto il Ministro Boschi durante l’opening ad Arezzo Fiere e Congressi. “Da parte del Governo c’è un impegno a sostegno delle piccole medie imprese: dal taglio del 10% dell’Irap al taglio ai costi dell’energia, il nuovo piano del lavoro, anche per cercare di facilitare l’accesso dei giovani al mondo del lavoro e le tutele, per chi purtroppo il lavoro l’ha perso. Nel settore orafo cercheremo di impegnarci per favorire ulteriormente l’export e cercare di rivedere gli accordi sui dazi anche con Stati Uniti e Giappone”.

Ad OROAREZZO, 500 aziende espositrici e un incoming di 280 buyers, un salone che si presenta sempre di più nuovo e moderno. Tra le novità, GOLD UP/ future, concept curato da Beppe Angiolini, art director di OROAREZZO e Presidente Camera Italiana Buyer della Moda,  con una selezione di gioielli della collezione ORO D’AUTORE, preziose ed esclusive creazioni  di 28 stilisti, artisti e designer, tra cui Versace,  Giorgio Armani, Dolce e Gabbana, realizzati da  aziende storiche, espositrici di OROAREZZO.

“Il tessuto produttivo aretino, nel 2013 ha fatto registrare un incremento delle esportazioni del 21,47% rispetto al 2012, raggiungendo circa il 35% del totale delle esportazioni italiane di oreficeria – fa sapere Banca Etruria, Istituto di Credito leader nell’intermediazione del metallo giallo, sponsor di OROAREZZO e presente all’inaugurazione nella persona del Direttore Generale Luca Bronchi. – Negli ultimi mesi, la Banca ha incrementato le esposizioni in oro di circa il 10% e continuato a sviluppare prodotti e servizi evoluti in grado di agevolare le relazioni commerciali tra le aziende di produzione e i principali buyers internazionali”.

a cura della redazione

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK