Piero Mancini assolto dall'accusa di non aver pagato Iva per sette milioni

Il fatto non sussiste

| Categoria: Gusto
STAMPA

Piero Mancin e' stato assolto perche' il fatto non sussiste dall'accusa di non aver corrisposto sette milioni di euro ovvero i pagamenti Iva relativi al 2005 per quanto concerne l'amministrazione della Ciet. L'avvocato Luca Fanfani che li rappresentava ha sollevato immediatamente eccezione dimostrando che, al momento del pagamento, Mancini non era piu' amministratore della stessa azienda. Il giuidce Mantellassi ha dunque optato per l'assoluzione. Pm in aula Bernardo Albergotti. 

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK