Lega Nord di Cortona

| di Stefano Conti
| Categoria: Politica
STAMPA

Lega Nord di Cortona: «In questi anni il Pd ha disatteso
molte promesse e adesso le ripropone come nuove»
TRA GLI OBIETTIVI del programma presentato dal Partito Democratico alle elezioni
comunali del 2009 era indicata la “riqualificazione di aree a potenziale vocazione turistica
non opportunamente sfruttate, anche al fine di costituire opportunità occupazionali”.
Obiettivo evidentemente disatteso dal PD cortonese dato che viene “nuovamente”
riproposto dal suo candidato a Sindaco Francesca Basanieri.
INFATTI la Basanieri indica tra sue le priorità una maggiore considerazione per le frazioni
del nostro esteso territorio, che - cito testualmente l'ultimo comunicato del PD - “dovranno
essere riqualificate e considerate importanti tanto quanto il centro storico”.
ABBIAMO più volte chiesto, invano, in questi anni, una cura più diffusa ed omogenea per
il nostro territorio, anche per una sua valorizzazione a fini turistici, perché in tutta la sua
estensione esso presenta bellezze naturalistiche e patrimoni artistici.
I PROVENTI della tassa di soggiorno sono stati invece utilizzati esclusivamente per
finanziare un Festival che si svolge ad agosto in Cortona, mentre l’Amministrazione ha
continuato ad offrire servizi inadeguati rispetto agli investimenti effettuati dai privati.
Disattendo, quindi, gli obiettivi indicati nel programma del 2009 e che oggi vengono
sfacciatamente riproposti come se fosse stata un’altra forza politica ad amministrare il
nostro territorio e a raggiungere, per citarne qualcuno, scarsi risultati in termini di sicurezza
e di tutela ambientale.
OCCORRE un cambio di mentalità, perché se si vuole davvero fare del turismo il volano
della nostra economica, la futura amministrazione comunale dovrà realizzare efficaci
progetti di promozione e di valorizzazione di tutte le nostre frazioni e di tutti i beni storici,
culturali ed artistici che esse ospitano e che finora sono stati conosciuti solo da pochissimi
interessati: dalla Rocca di Pierle, all’Abbazia di Farneta, dal Museo della Civiltà Contadina
di Fratticciola alle bellezze naturalistiche della montagna cortonese, dove organizzare
trekking e degustazioni di prodotti tipici.
di Marco Casucci
(Commissario provinciale della Lega Nord di Arezzo)

Stefano Conti

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK