Il sito internet del Comune può diventare una vetrina per la città

"I Popolari per Arezzo hanno chiesto di inserire nel portale quattro icone sulle eccellenze cittadine"

| di Stefano Conti , a cura della redazione
| Categoria: Politica
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

I Popolari per Arezzo hanno chiesto di inserire nel portale quattro icone sulle eccellenze cittadine
Fiera antiquaria, Giostra del Saracino, oreficeria e enogastronomia: un utile richiamo per i turisti

AREZZO – Il sito internet del Comune di Arezzo può essere uno stimolo per lo sviluppo del settore turistico e per la promozione del territorio. A sostenerlo sono i Popolari per Arezzo che si sono rivolti con un'interrogazione all'assessore alle attività produttive Paola Magnanensi chiedendole di rinnovare il portale dell'istituzione con un'apertura turistica volta a far conoscere la città e le sue eccellenze. Al momento, infatti, in fondo all'home page vi sono tante icone sui vari servizi, sulle iniziative e sulle strutture facenti capo al Comune di Arezzo, con un ricco e variegato elenco da cui però sono escluse le proposte per chi visita la città. L'aggiornamento dei Popolari per Arezzo prevede invece di inserire quattro nuove icone rivolte esclusivamente ai turisti come cartoline di presentazione della città: una per la fiera antiquaria, una per la Giostra del Saracino, una per l'oreficeria e una per l'enogastronomia. «Il viaggiatore che accede al sito del Comune - spiega Giovanni Grasso, vice presidente dei Popolari per Arezzo, - non vi trova nulla che lo porti alla scoperta della città, dunque abbiamo chiesto di integrare il portale con l'introduzione dei richiami alle principali iniziative del nostro territorio. Siamo consapevoli che si tratti di un sito istituzionale e non di promozione turistica ma, per il momento, può essere una valida soluzione per un'ulteriore promozione delle eccellenze di Arezzo». Nell'idea dei Popolari per Arezzo, questo aggiornamento del sito deve necessariamente essere seguito dalla creazione di un portale ad hoc dedicato ai turisti con i percorsi e le possibilità per chi arriva in città. Nel frattempo, un modo immediato ed economico per far conoscere la realtà storico-culturale aretina potrebbe però essere proprio l'inserimento di nuove icone nel sito già esistente.

Arezzo, mercoledì 12 marzo 2014

Stefano Conti , a cura della redazione

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK