Firmato l’accordo tra Asl e Comune per la Casa della salute di Castelfranco di Sopra

Permute di immobili, programma di lavori e conguagli nell’atto siglato fra Desideri e Papi

| Categoria: Sanità
STAMPA

E’ stata una delle ultimissime volte che il timbro del Sindaco del Comune di Castelfranco di Sopra viene apposto in un documento ufficiale: dal primo di gennaio, infatti con l’arrivo del Commissario prefettizio, decade l’ultimo sindaco di questo comune che dalla prossima primavera sarà unito a quello di Pian di Scò. E uno degli ultimi atti di Rita Papi, è stato quello di siglare definitivamente una serie di passaggi di proprietà e permute di immobili con la Asl8, finalizzati alla realizzazione della Casa della Salute.

Con questo atto la ASL8 acquisisce dal Comune di Castelfranco di Sopra, una porzione dell'immobile situato in piazzale Livio Sati per una superficie di quasi 400 metri quadrati, e una serie di posteggi posti nel retro del fabbricato: il tutto da destinare ad attività sanitarie e socio-sanitarie.
I rimanenti 94 metri quadrati, posti al 2° piano dell'edificio, rimarranno a disposizione del Comune di Castelfranco di Sopra che quindi si accollerà parte delle spese di ristrutturazione dell’immobile

La Asl procederà alla ristrutturazione del piano terra e del primo piano dell'edificio ora adibito a biblioteca per renderlo idoneo alla destinazione sanitaria e socio-sanitaria della costituenda Casa della Salute, e provvederà anche  all'abbattimento delle barriere architettoniche  (che andranno anche a favore del Comune di Castelfranco di Sopra) con l'installazione di un ascensore per l'accesso al secondo piano (che rimane di proprietà del Comune) oltre all'adeguamento della centrale termica.

La Asl cederà inoltre al comune di Comune di Castelfranco di Sopra l'edificio attualmente sede del Centro Socio-Sanitario, ubicato in Via IV Novembre.
Tra permute e lavori previsti, che saranno eseguiti dalla Asl, quest’ultima dovrà corrispondere una differenza al Comune pari a 110.000 euro, che saranno corrisposti con cinque rate annuali da 22 mila euro ciascuna.
Con l’accordo firmato, la Asl si impegna ad eseguire i lavori di adeguamento nel corso dell’anno 2014 e, al termine degli stessi, a riconsegnare al Comune di Castelfranco di Sopra l’immobile attualmente utilizzato come distretto Socio Sanitario e ad aprire contestualmente la Casa della Salute.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK