Fiordigiglio, salta la difesa ufficiale dell'Unione Europea contro Petrucci

In attesa della nomina di un nuovo sfidante, il superwelter aretino costretto a combattere senza cintura in palio

| di Andrea Lorentini
| Categoria: Sport
STAMPA

Dopo la mancata difesa volontaria contro Bottai, per Orlando Fiordigiglio salta anche la difesa ufficiale del titolo dell’Unione Europea contro Daniele Petrucci.  Il pugile romano non ha, infatti, accettato la qualifica di sfidante ufficiale e adesso la federazione internazionale dovrà designarne uno nuovo. A questo punto Fiordigiglio sarà costretto a combattere senza mettere in palio il titolo conquistato lo scorso luglio contro Langella. Dopo lo stop forzato di dicembre anche a causa di un fastidioso virus, il superwelter aretino ha la necessità di tornare sul ring. A 29 anni e nel pieno della propria parabola sportiva non può permettersi di restare fermo troppo a lungo. Il suo manager è già al lavoro per fissare un combattimento in tempi brevi.

Andrea Lorentini

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK