Arieti Rugby inarrestabili: piegato anche l'Isolotto

| Categoria: Sport
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

La società aretina supera i fiorentini con un netto 39-5 e si consolida in vetta al campionato di serie C
Ad impreziosire la domenica degli Arieti è stato il debutto in campo dei bambini del vivaio dell'Under8

AREZZO – Gli Arieti Rugby non si fermano più. La società aretina ha espugnato anche il campo fiorentino dell'Isolotto e, con la nona vittoria nei primi dieci turni stagionali, si è confermata capolista incontrastata del campionato di serie C. Il successo degli Arieti non è mai stato in discussione, con gli uomini di Paolo Casalini che hanno imposto la loro superiorità con un netto 39-5 frutto di sette mete di Leonardo Rossi (due realizzazioni), di Ervist Arapaj, di Giuseppe Avella, di Riccardo Biagi, di Simone Gallorini e di Sandro Ramazzotti. Ad arrotondare ulteriormente il punteggio sono stati due tiri di Fabio La Barbera, con l'Isolotto che ha mostrato segnali di ripresa solo con una meta realizzata quando gli Arieti erano ormai imprendibili sul 22-0. Aldilà del bel successo, la trasferta fiorentina ha regalato tante indicazioni positivi alla squadra aretina che ha testimoniato il proprio valore in ogni zona di un campo e le potenzialità di un gruppo coeso e compatto che si è dimostrato capace di sopperire all'assenza di uno dei suoi migliori giocatori, Riccardo Casalini. «Siamo stati superiori in ogni reparto - afferma soddisfatto il tecnico Casalini. - Un eccezionale pacchetto di mischia e una trequarti di assoluto livello ci hanno permesso di prevalere su una squadra ben attrezzata come l'Isolotto e di centrare un'altra entusiasmante vittoria che ci consolida al comando del campionato. A Firenze ha vinto tutto il nostro gruppo, un gruppo che è cresciuto insieme e che ha raggiunto una compattezza con cui può ora superare ogni avversario». Oltre agli atleti già citati, a completare la formazione degli Arieti scesa in campo con l'Isolotto erano presenti anche Andrea Ballarotta, Stefano Burzi, Matteo Celati, Marco Cipriani, Aniello D'Ambrosio, Beniamino D'Ambrosio, Aniello Farella, Mirko Fiacchini, Gennaro Giordano, Samuele Lini, Roberto Migliano, Luca Perferi, Francesco Roggi, Gabriele Tega e Marco Vanni. Nel prossimo turno gli aretini sono attesi da una delle prove più dure dell'intero campionato perché sul campo di Policiano arriva il Siena 2000, vera bestia nera degli Arieti e, soprattutto, unica squadra che in questa stagione è riuscita a batterli. Sulla scia dei successi dei "grandi", domenica hanno fatto il loro esordio assoluto gli Arietini dell'Under8 che sono scesi in campo a Firenze in un concentramento in cui hanno vissuto l'emozione e il divertimento di confrontarsi con i coetanei in alcune minipartite di rugby. Il primato in C e il debutto dei bambini più piccoli hanno illuminato un fine settimana che gli Arieti ricorderanno a lungo.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK