Una giovane Stella Azzurra fa visita al fanalino di coda Foligno

Domenica 23 febbraio è in programma il 19° turno di serie B: le aretine vogliono difendere il terzo posto Tra infortuni e squalifiche, la Stella Azzurra farà affidamento su molte ragazze del settore giovanile

| di a cura della redazione
| Categoria: Sport
STAMPA

AREZZO – La Stella Azzurra va a caccia della terza vittoria consecutiva sul campo del fanalino di coda Foligno. Domenica 23 febbraio è in programma il 19° turno del campionato di serie B, con la formazione aretina che farà visita alle umbre con l'obiettivo di ottenere l'intera posta e di consolidare il terzo posto in classifica prima di un lungo stop che durerà fino al 16 marzo. Sulla carta la Stella Azzurra non dovrebbe aver difficoltà ad espugnare il campo umbro perché il Foligno finora ha conquistato 3 soli punti, con 59 reti subite e appena 11 segnate, e si presenta all'appuntamento con la formazione impoverita da qualche pesante squalifica. Un ulteriore motivo di ottimismo arriva alle aretine dai precedenti stagionali, con le ragazze di mister Massimiliano Pedalino che contro il Foligno sono uscite vincitrici sia in campionato (con un 2-1 firmato da Giulia Bruci e Serena Patu) che in Coppa Italia (con un 5-0 al debutto stagionale). Ad impensierire la Stella Azzurra sono però le tante assenze della rosa che, tra squalifiche e infortuni, si presenta ridotta ai minimi termini, con una situazione d'emergenza che costringerà mister Massimiliano Pedalino a rinforzare la formazione con molte ragazze della Juniores. A loro sarà dunque fornita la grande occasione di maturare esperienza in B e di portare un decisivo contributo a questa bella stagione che vede la Stella Azzurra tra le grandi protagoniste del campionato. «Andiamo a Foligno per vincere e per mantenerci ai vertici - afferma il direttore sportivo Omar Neri. - Siamo stati fortunati perché, nella giornata in cui la nostra rosa registra più assenze, facciamo visita all'ultima in classifica e dunque possiamo permetterci di lanciare in prima squadra tante ragazze del vivaio. Per tutte loro si prospetta una bella occasione perché potranno mostrare il loro valore e assaggiare un campionato importante come la B, permettendo alla società di iniziare a gettare le basi anche per le prossime stagioni».

a cura della redazione

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK