Gli Arieti Rugby ipotecano la vittoria del campionato

"La Vittoria degli Arieti sul Mugello"

| di Stefano Conti , a cura della redazione
| Categoria: Sport
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

AREZZO – Gli Arieti Rugby ipotecano la vittoria del campionato di serie C. A tre turni dal termine dei giochi, il +16 in classifica sul Rugby Mugello è un vantaggio che garantisce sicurezze alla società aretina, a cui manca solo un successo per festeggiare matematicamente il titolo regionale. Gli Arieti, partiti ad inizio stagione da -8 in classifica, stanno vivendo un campionato esaltante in cui hanno vinto dodici delle tredici partite giocate, registrando il miglior attacco e la miglior difesa e, soprattutto, dimostrando una netta superiorità rispetto a qualsiasi avversario incontrato. Questa superiorità è stata confermata proprio nell'ultimo turno di campionato contro la seconda in classifica, il Mugello, una squadra spazzata via con un inequivocabile 51-5. Nonostante il valore degli avversari, gli Arieti hanno giocato una delle loro migliori gare stagionali e, sopperendo nel migliore dei modi ad alcune importanti assenze per squalifica, sono riusciti a chiudere rapidamente l'incontro prendendo il largo con ben otto mete di Fabio La Barbera (tre), Beniamino D'Ambrosio (due), Ervist Arapaj, Riccardo Biagi e Leonardo Rossi. Ad aumentare ulteriormente il risultato hanno contribuito gli stessi la Barbera e D'Ambrosio, realizzando cinque trasformazioni e un calcio piazzato. «Abbiamo dominato dall'inizio alla fine - afferma soddisfatto il tecnico Paolo Casalini. - Il Mugello era una squadra molto forte, ma contro gli Arieti di questa stagione è impossibile vincere». L'occasione per chiudere definitivamente il campionato sarà tra 15 giorni, nel prossimo turno contro l'Empoli, compagine assestata al terzo posto. La società ha dunque avviato il count down per festeggiare il primo grande traguardo della sua storia. «Devo rivolgere i complimenti a tutti - aggiunge il presidente Paolo Fabianelli. - I ragazzi stanno dimostrato una superiorità tecnico-tattica e stanno regalando grandi soddisfazioni alla nostra società, facendo fruttare un lungo lavoro di programmazione e di crescita iniziato negli anni passati. I maggiori meriti di questa stagione sono da attribuire al tecnico Casalini che ha creato un eccezionale gruppo, ha formato tanti bravi giocatori e ci ha permesso di assestarci ai vertici della classifica. Siamo entusiasti perché stiamo realmente concretizzando il sogno di raggiungere la serie superiore». I 22 Arieti che hanno piegato il Mugello sono Gabriele Accioli, Ervist Arapaj, Andrea Ballarotta, Riccardo Biagi, Roberto Chini, Marco Cipriani, Aniello D'Ambrosio, Beniamino D'Ambrosio, Aniello Farella, Simone Gallorini, Giordano Gennaro, Fabio La Barbera, Samuele Lini, Roberto Migliano, Giacomo Parati, Luca Perferi, Gabriele Pierozzi, Sandro Ramazzotti, Francesco Roggi, Leonardo Rossi, Gabriele Tega e Marco Vanni.

Arezzo, lunedì 10 marzo 2014

Stefano Conti , a cura della redazione

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK