Gli Esordienti della Chimera Nuoto sono i migliori della Toscana

I nuotatori aretini si sono piazzati al primo posto assoluto nel medagliere dei campionati regionali

| di Lucrezia Lombardo
| Categoria: Sport
STAMPA

 Gli Esordienti della Chimera Nuoto sono i migliori della Toscana. I campionati regionali estivi, in programma a Firenze, hanno premiato gli atleti aretini nati tra il 2001 e il 2003 che sono riusciti a piazzarsi al primo posto assoluto nel medagliere della competizione. I promettenti nuotatori allenati da Elisabetta Alessandrini e Lorenzo Batti sono infatti riusciti a conquistare ben diciotto medaglie, per un totale di nove titoli regionali, tre argenti e sei bronzi. La grande protagonista della manifestazione è stata Carolina Bindi, una ragazza del 2002 che è riuscita a mettersi al collo cinque medaglie d'oro, dimostrando un talento senza rivali che le ha permesso di arrivare prima in tutte le gare disputate: 100, 200 e 400 stile libero, 200 misti e 200 rana. Questo exploit, unito ai tre ori conquistati nei campionati invernali, è valso alla nuotatrice aretina una meritata convocazione nella rappresentativa toscana per i prossimi campionati nazionali. Insieme a Bindi è stata convocata anche Eleonora Camisa (2002), premiata così dalla regione per l'oro nei 200 farfalla e il bronzo nei 100 farfalla. Le due atlete hanno arricchito il proprio bottino personale con altri due titoli regionali nelle staffette 4x100 stile libero e 4x100 misti insieme a Francesca Giomarelli e a Chiara Serafini. La stessa Giomarelli (2002) ha trovato anche gloria personale con due bronzi negli 800 e nei 400 stile libero. L'ultimo oro è arrivato con Lorenzo Brandini (2001) che si è piazzato davanti a tutti nei 1500 stile libero e che ha chiuso al terzo posto i 200 stile libero. Due medaglie portano anche la firma di Luca Trojanis (2001) che ha centrato l'argento nei 100 rana e il bronzo nei 200 rana, mentre Isabella Trojanis (2002) è salita sul podio per ben tre volte con due secondi posti nei 100 e nei 200 dorso, e un terzo posto nei 400 misti. «Questo eccezionale risultato - spiega Marco Magara, direttore tecnico della Chimera Nuoto, - è frutto di anni di allenamenti mirati che puntano a sviluppare al massimo le qualità degli atleti. Ci congratuliamo con Alessandrini e Batti per il loro bel lavoro che ci permette di guardare al futuro con ottimismo: gli Esordienti sono la categoria d'ingresso nell'agonismo, dunque ci auguriamo che questi promettenti atleti possano garantire un grande avvenire al nuoto aretino». Particolarmente positive sono state anche le prove dei più piccoli della Chimera Nuoto, gli Esordienti B nati tra il 2003 e il 2005, che sono tornati dai loro campionati regionali con cinque medaglie. Il miglior risultato è merito di Matteo Vasarri che ha vinto il titolo toscano nei 100 misti ed è arrivato terzo nei 50 stile libero, mentre Riccardo Fazzuoli ha ottenuto un doppio argento nei 100 stile libero e nei 50 farfalla, e Gabriele Campriani un bronzo nei 50 farfalla. A completare il palmares della Chimera Nuoto è stata la premiazione di questi tre atleti tra i migliori quindici ragazzi del 2004 dell'intera regione.

Lucrezia Lombardo

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK