Lucignano, bimbi fino a sei anni in vacanza con il "Grillo Parlante"

Proposta per i piccoli del Nido e della scuola dell'infanzia

| di Osvaldo Tavarnesi
| Categoria: Valdichiana
STAMPA

In vacanza con il "Grillo Parlante" per i bambini fino a 6 anni. Una iniziativa questa che l'Amministrazione Comunale di Lucignano ha voluto dare seguito, dopo il più che positivo riscontro degli scorsi anni. Il progetto, naturalmente, è rivolto sia agli iscritti alla Scuola dell'Infanzia che all'Asilo Nido "Il Grillo Parlante nel solo mese di Luglio. L'offerta educativa proposta ai genitori dell' Asilo Nido e della Scuola d'Infanzia, prevede due moduli: - Intero periodo dal 1 al 26 Luglio; Due settimane a scelta; con orario dalle 7.30 alle 14,00 incluso pasto. Il servizio verrà gestito dalla Cooperativa Progetto 5, alla quale è affidato il servizio dell'Asilo Nido. La quota di compartecipazione prevista è fissata in 290,00 euro per l'intero periodo ed in 185,00 euro per due settimane. Un positivo ed innovativo progetto che, per chi lo ritiene opportuno, è un idoneo servizio per la "crescita" del bambino ed, allo stesso tempo, può essere di valido aiuto per i genitori impegnati nel lavoro. Ma sentiamo lo stesso sindaco Seri cosa ne pensa di questo progetto al quale i suoi concittadini sembrano essere totalmente in linea e soddisfatti. "Il progetto " in Vacanza con il Grillo Parlante" in linea con le indicazioni della Regione Toscana in campo educativo e con la programmazione prevista da PEZ, piano educativo zonale, approvato con determinazione del responsabile  n.: 265/12, attraverso il quale il Comune attua i propri progetti di promozione educativa e prevenzione, si propone di dare risposte positive ai bisogni dei minori e famiglie della fascia d'età 0-6 anni, utilizzando al meglio la struttura dell'Asilo Nido, in continuità con la programmazione dell'anno scolastico, incentrata sulla continuità educativa (dall'Asilo Nido alla Scuola dell'Infanzia), la sperimentazione di attività di laboratori finalizzate a favorire esperienze di aggregazione e socializzazione, promuovere relazioni positive tra i minori, a migliorarne le capacità espressive e creative, la conoscenza e rispetto della natura, dei suoi cicli, dei suoi prodotti. Proprio nell'ottica della continuità educativa e della progettazione di attività comuni avviata nello scorso anno scolastico è stato scelto di unificare il servizio per le due fasce d'utenza(Asilo Nido e Scuola dell'Infanzia), ottimizzando in tal modo anche le risorse".

Osvaldo Tavarnesi

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK