Cortonantiquaria, bilancio nel segno del successo

La 50ma edizione chiude con risultati di grande valore che evidenziano un crescita diffusa in termini di gradimento da parte del pubblico e dei mass media

| Categoria: Valdichiana
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

“In un panorama fieristico segnato da grandi incertezze e difficoltà, ha dichiarato il Sindaco di Cortona Andrea Vignini , la mostra Cortonantiquaria ha dimostrato ancora un volta una vivacità straordinaria ed una capacità unica di mettersi in relazione con il pubblico e gli amanti dell’antiquariato.

In particolare i risultati di questa edizione assumono un valore doppio in quanto proprio in questo anno  si sono acuiti i problemi legati ai finanziamenti ed all’economia in generale. Quindi il nostro risultato di tenuta, con anche qualche segnale di aumento, deve essere considerato assolutamente eccezionale, al di là di ogni aspettativa.Devo riconoscere che il Comitato Promotore e l’Organizzazione guidata dalla Cortona Sviluppo e dalla De Plano ha fatto un lavoro egregio. Lo sforzo fatto dal Comune di Cortona, dalla Provincia di Arezzo, dalla Camera di Commercio di Arezzo è stato ripagato da una edizione della mostra di alto livello.”

“Dopo 50 edizioni Cortonantiquaria, dichiara Rita Mezzetti Panozzi Assessore alla Cultura della Provincia di Arezzo, è stata in grado di stupire e di proporre iniziative collaterali originali e di grande richiamo, che ci pongono all’avanguardia in questo settore.

“Una manifestazione come Cortonantiquaria rappresenta un punto di riferimento per l’intero comparto produttivo ed imprenditoriale, dichiara il Presidente della Camera di Commerco di Arezzo Giovanni Tricca, ed è in grado di essere volano per tutto il settore turistico e culturale.
Come Camera di Commercio siamo orgogliosi di sostenere progetti ed iniziative come questi ed i risultati raggiunti in questa 50ma edizione ci confortano per le sfide future.”

“I dati di questa edizione parlano di oltre 5000 visitatori, dichiara Susanna Milani direttrice della mostra,  con un risultato che supera, anche se di poco, il 2011.

Ottimi anche i dati delle iniziative collaterali e delle collaborazioni: il progetto “vetrina Toscana a Tavola” realizzato con Confesercenti e Confcommercio, prosegue Milani, ha raggiunto il suo record con oltre 500 ingressi.

Buono il risultato di “amici di Cortonantiquaria” con un 30% di incremento nel numero di coupon rientrati dai negozi aderenti al circuito.

Per quanto riguarda il pubblico nella prima settimana molti sono stati i turisti stranieri, soprattutto inglesi, olandesi, americani (e qualche russo) che si sono dimostrati anche buoni acquirenti.

Il trend di crescita del turista estero interessato alla mostra è già presente da qualche anno ma in questa edizione la crescita è stata decisamente più marcata.

Dal 2° weekend in poi sono tornati a visitare la mostra molti italiani.

Tanti gli eventi ed i momenti da ricordare della 50ma edizione a cominciare dalla originale cerimonia inaugurale con cinquanta cortonesi protagonisti, ma anche la serata emozionante di incontro con gli antiquari “storici” ed il premio Cortonantiquaria andato ad un grande comunicatore come Giovanni Floris.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK