E’ arrivato Ge.Co, strumento che gestirà le code ai cup

In Valdarno il primo impianto sperimentale

| Categoria: Valdarno
STAMPA

Se non potrà eliminare completamente le code al cup, almeno sarà in grado di gestirle e di stabilire anche delle priorità di accesso. Si chiama Ge.Co (software sviluppato da Xidera) , e si presenta a prima vista come un normale distributore di biglietti simile a quelli in funzione negli uffici postali. Ma le sue capacità di sviluppo di gestione sono di grande potenzialità. Il primo impianto è stato montato e fatto entrare in funzione stamani al Cup della Gruccia, in Valdarno, al quale ogni giorno si presentano da 400 a 450 utenti. La sperimentazione che sarà attuata con l’attenta osservazione attuata dai responsabili del servizio Cup e dalle tecnologie informatiche, consentirà di aggiungere prestazioni nuove e presto anche applicazioni a distanza. Poi sarà applicato in tutti i punti cup dell’Azienda, ad iniziare da quelli in cui le code sono più consistenti.
 
“L'obiettivo principale di abbattere drasticamente le attese dei pazienti  – ha spiegato Anna Domenichelli, direttore del distretto sociosanitario del Valdarno - ha indirizzato la scelta dell'Amministrazione verso una soluzione tecnologicamente all'avanguardia, in grado di ridurre al minimo i tempi di chiamata di ogni singolo utente e di rilevare eventuali rallentamenti ed inefficienze, così da permettere azioni correttive.”
Il movimento di richieste, i tempi di attesa, il numero di sportelli aperti al pubblico, confluiscono adesso tutti nel Ced che si trova al san Donato e dal quale si possono ricavare le informazioni necessarie alla correzione dell’offerta, e ad una più adeguata informazione all’utenza.  

Il sistema scelto, analogo a quello adottato in alcune strutture ospedaliere italiane più avanzate, rilascia ad ogni paziente un biglietto simile a quello di un tradizionale eliminacode, ma elabora in tempo reale il migliore percorso possibile per ogni utente, in funzione del carico degli operatori e delle priorità di servizio. La gestione più efficiente di ogni paziente comporta di pari passo l'aumento della produttività degli operatori e costi minori di gestione, a parità di prestazioni erogate.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK