Cinema a Castelfiorentino, riparte la programmazione

Novità dal Fedic ALL'INTERNO I TITOLI IN SALA CONSULTA LA RUBRICA

STAMPA

Al  cineMario Monicelli presso il Ridotto del Teatro del Popolo (piazza Gramsci 77) di Castelfiorentino riprende la programmazione da sabato 28 settembre.

Primo film direttamente dal Festival di Venezia è L’intrepido di Gianni Amelio, con uno straordinario Antonio Albanese, che interpreta un precario nell’Italia di oggi, un uomo che ogni giorno non sa in quale mansione verrà impiegato il mattino successivo.


La trama: Antonio Pane (Albanese) vive a Milano e ha un lavoro particolare: fa il 'rimpiazzo' cioè sostituisce gli assenti in qualsiasi tipo di attività; un giorno può essere muratore, in quello successivo tranviere e così via. Antonio è un uomo fondamentalmente solo: la moglie lo ha lasciato per unirsi a un uomo dalle fortune decisamente più certe e il figlio studia sassofono contralto al conservatorio e cerca in qualche modo di aiutare il genitore. Un giorno, a un esame di stato, Antonio conosce una giovane donna, Lucia, a cui offre un aiuto disinteressato.

Nel cast oltre ad Antonio Albanese, Livia Rossi, Sandra Ceccarelli, Alfonso Santagata, Gabriele Rendina  (durata 104 min).

La programmazione prevede le proiezioni sabato 28 alle 21.15; domenica 29 settembre due spettacoli alle 17.30 e alle 21.15, martedì 1 ottobre  spettacolo unico alle 21.15.

Biglietto intero 6 euro, ridotto 5 euro. Il martedì biglietto unico 3 euro.

Sarà possibile anche sottoscrivere l’abbonamento Amici Miei che vale sei ingressi: intero 30 euro; ridotto 25. Le  riduzioni sono per under 26, i possessori di Carta  Giovani, over 65 anni, portatori di handicap o soggetti con invalidità riconosciute e per gli abbonati del Teatro del Popolo. Le riduzioni non sono cumulabili. Per informazioni Teatro del Popolo 0571633482.

Novità dal Fedic

L’evento speciale di giovedì 26 settembre alla 31° edizione di Valdarno Cinema Fedic sarà la masterclass sulle webseries, a partire dalle ore 18. Protagoniste dell’incontro saranno alcune delle realtà più affermate in campo nazionale, e non solo, del settore: sarà presente, infatti, il collettivo Blanket con il loro “We’ll Over Come”; I Licaoni con “Leviathan” (regia di Alessandro Izzo) e “Memento Mori” (regia di Alessandro Izzo e Federico Sfascia); infine, Maurizio Merluzzo e il suo “Cotto & frullato”. Sarà questa l’occasione per visionare anche i backstage dei loro lavori.
Le serie web sono una raccolta di episodi di fiction realizzati per essere fruiti attraverso il web; le prime opere risalgono alla fine degli anni novanta.  Grazie alla diffusione e alla facilità di utilizzo dei nuovi media sociali, le webseries hanno conosciuto negli ultimi anni un grande successo di pubblico e critica.

 

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK