Tangerine Tango, il colore dell’anno, tinge di arancio passionale

Nuovo appuntamento del Festival "I grandi appuntamenti della musica"

STAMPA

Dopo l’inaugurazione scoppiettante con il Neapolis Ensemble, il Festival I Grandi Appuntamenti della Musica entra nel vivo della progettazione 2012 avviando il progetto esclusivo Tangerine Tango ovvero il colore rappresentativo dell'anno 2012, scelto e lanciato internazionalmente da Pantone. Tangerine Tango è un vivace arancio dai toni rossastri, sofisticato ma al tempo stesso intenso e seducente, un tono di grande profondità. Con il suo rimando alle ombre luminose di un tramonto, Tangerine Tango unisce al meglio la vivacità e l’adrenalina del rosso al senso di familiarità e calore del giallo, regalando una nuance magnetica che emana calore ed energia. Il Festival ha sposato la “filosofia” di Tangerine Tango, applicandola al progetto sul Tango d’autore, iniziato lo scorso anno con il Flamenco Tango Neapolis e diventato un appuntamento fisso, nel  2012 con i concerti del Reffrain Quartet, di Alda Dalle Lucche e del Quartetto Arabesque.

 


Durante tutto il Festival e fino a Natale si potrà visitare la mostra “Tangerine Tango” (fissa in sede, itinerante al seguito dei concerti), realizzata in collaborazione con grandi aziende della moda, del design, della gioielleria e della bellezza: Melys, Giovanni Raspini, Dea Gioielli, Giorà, Marionnaud, Ricerca, Scortecci Corso Italia, Braccialini, Viapiana, Tuttaluce, Art Accessori Calzature, Denise Lunettes, Rebibò e tante alte che rappresentano quanto di meglio si crea, produce o si trova sul territorio aretino.
Ma Tangerine Tango è soprattutto musica! A cominciare da quella del Reffrain Quartet, contrabbasso, violino, pianoforte, bandoneon e fisarmonica (Salone delle Feste del Circolo Artistico, venerdì 23 novembre ore 21).
Lʼintento del Reffrain Quartet è quello di fondere le sonorità della musica argentina con elementi nuovi come lʻimprovvisazione, tecniche contrappuntistiche e stilemi tipici della musica contemporanea. Lo sviluppo avviene anche sul versante ritmico, arricchendo il convenzionale tactus tanghero con scomposizioni ritmiche inusuali e variazioni mai scontate. Tuttavia, la priorità, è la ricerca del significato tematico, la volontà di far emergere lʼenergia e lʼidea musicale originaria. Un passo indietro rispetto alla tendenza moderna nellʼesasperazione tecnica e concettuale della musica, ma un passo in avanti nella ricerca della verità musicale e affinità emotiva. Il repertorio comprende spericolate rivisitazioni del repertorio classico e composizioni originali del Quartetto, che si caratterizza per la unione di tre solisti classici appartenenti allʼorchestra del Maggio Musicale Fiorentino (Riccardo Donati, Emilio Di Stefano e Francesco Furlanich) e un pianista e compositore jazz del livello di Fabrizio Mocata, conosciuto internazionalmente per lʼoriginalità e la bontà dei suoi progetti. Dalla sapiente fusione di queste ricche esperienze, scaturisce una musica animata dalle emozioni vitali della cultura latina, radicata fortemente nella tradizione operistica italiana e aperta senza remore ai nuovi orizzonti della musica del nostro tempo.
Ad Arezzo, il Reffrain Quartet eseguirà il programma El camino del Tango: Tango a tutto tondo! Fusioni, contaminazioni e innovazioni. Cento anni di musica in tutte le sfaccettature che questa danza ha assunto.
Dopo il concerto, tutti a tavola per quello che è già conosciuto come il momento socialmente utile del Festival: insieme, artisti e pubblico, si faranno coccolare con la degustazione di un grande vino rosso della Tenuta Sette Ponti accompagnato dai formaggi lussuosi della Formaggeria, dalla focacceria preparata appositamente da Millemolliche e dai migliori salumi toscani ed emiliani.

 

Questa edizione del  Festival I Grandi Appuntamenti della Musica, così ricca di contenuti artistici e spettacolari che ne rinvigoriscono il carattere innovativo, si svolgerà fino al 18 dicembre grazie al prezioso sostegno di Caffè River, Unoaerre, 2 M, Chimet, Tenuta Sette Ponti, Gimet Brass, Dea Gioielli, Letizia Viaggi, Menchetti, Istituto Metronotte Città di Arezzo, Lungarno 23, Viapiana, Residenza Ca’ de Frati e Quench Acqua e Vino. 
Gli artisti del Festival viaggiano con le automobili fornite da GP Rent Arezzo.

INGRESSI E RIDUZIONI
Ingresso Intero euro 10,00, Ingresso Ridotto euro 5,00. L’ingresso Ridotto è riservato ai giovani fino a 30 anni, over 65 e Amici del Festival.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK