Aurora Ridens cala il sipario con le battute di Magini e Terreni

Mercoledì 27 novembre chiude l'undicesima edizione del laboratorio comico dei Noidellescarpediverse

- Al: 26/11/2013, 00:00 | Categoria: Feste e Spettacoli
STAMPA

Aurora Ridens cala il sipario con le battute di Daniele Magini e Giacomo Terreni. L'undicesima edizione del laboratorio comico dei Noidellescarpediverse termina con due grandi artisti del cabaret toscano che mercoledì 27 novembre, alle 21.30, sono attesi sul palco del Circolo Culturale Aurora di Arezzo. L'appuntamento, come sempre ad ingresso gratuito, vedrà Magini e Terreni utilizzare il pubblico aretino come cavia per testare in anteprima assoluta i loro nuovi pezzi e i loro nuovi personaggi: le risate degli spettatori saranno la riprova del valore e della qualità degli sketch proposti. Comico monologhista di Abbadia San Salvatore, Magini ha raggiunto la celebrità per le sue apparizioni in svariati programmi televisivi alla Rai e a Mediaset, tra i quali spicca "La sai l'ultima". L'artista è tra i principali protagonisti del Lab Zelig Toscana ed è molto conosciuto e apprezzato dagli spettatori di Arezzo perché ha già partecipato a numerose serate di Sos Cabaret, Ridicasentino e Aurora Ridens, avviando una proficua collaborazione con i Noidellescarpediverse. Il secondo protagonista della serata sarà il pisano Terreni, giovane comico che ha vinto il premio "Radio Comico" a Ridicasentino 2011 e che è nel cast fisso del Lab Zelig di Livorno. Accanto a loro, ad Aurora Ridens non mancheranno nemmeno alcuni momenti di comicità proposti dalle coppie aretine Noidellescarpediverse (Samuele Boncompagni e Riccardo Valeriani) e Alan&Lenny (Alan Bigiarini e Lenny Graziani), concludendo con l'artista di strada Gunter Rieber, un clown svizzero-tedesco capace di conquistare il pubblico con il semplice potere della mimica. L'ultima serata di Aurora Ridens rappresenterà il miglior prologo in vista della finalissima di Sos Cabaret, il concorso dedicato alla giovane comicità di tutta Italia in programma venerdì 29 novembre al teatro Signorelli di Cortona. 15 artisti in gara e la grande partecipazione di Flavio Oreglio, il poeta di Zelig, garantiranno alla provincia di Arezzo un'altra imperdibile serata di grande cabaret firmata Noidellescarpediverse.

 

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK