A Sant'Agostino festa di fine anno "low cost e solidale"

Il “risparmio” andrà alle iniziative sociali per i minori

| Categoria: Attualità
STAMPA

“La festa di fine anno a Sant’Agostino è un appuntamento irrinunciabile – commenta Francesco Romizi, assessore alle politiche giovanili. Lo garantiremo con un triplice obiettivo. Il primo è che dovrà essere occasione di festa e di aggregazione non solo per i giovani ma per tutti: nonostante la crisi la fine dell’anno merita di essere festeggiata. Il secondo è il contenimento dei costi: avevamo preventivato, sulla base degli anni scorsi, 10mila euro ma siamo riusciti ad organizzarla con circa la metà. Il terzo è che proprio nel giorno di festa per eccellenza non possiamo  dimenticare chi non può festeggiare: quanto abbiamo risparmiato per il 31 dicembre lo destineremo al fondo di solidarietà attivato su iniziativa dell’assessore alle politiche sociali. Le risorse saranno quindi destinate alle famiglie sotto sfratto con minori e alle comunità che accolgono ragazze e ragazzi in difficoltà”.

 

L’appuntamento è per la notte di martedì 31 dicembre in piazza sant’Agostino. Inizio alle ore 22 con dj set e musica dagli anni cinquanta ad oggi. Con rock acrobatico, animazione e improvvisazioni. L’organizzazione dell’evento sarà dell’Associazione Push it. “Un gruppo culturale aretino – conclude Romizi – che ringrazio per la disponibilità e la professionalità che hanno messo e metteranno a disposizione della città. E un ringraziamento anche alle altre associazioni che hanno aderito, nei giorni scorsi, all’invito dell’Amministrazione comunale per progettare e realizzare l’ultimo evento dell’anno”.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK