Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Un fine settimana a Montecarlo, cosa vedere

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Simbolo del lusso e dal fascino intramontabile, Montecarlo resta, tutt’oggi, una delle mete che fanno maggiormente sognare gli italiani. Un posto reso celebre dalla dinastia Ranieri, che fa del Principato uno delle monarchie più longeve ed ammirate del mondo. Trascorrere un fine settimana in questo luogo, rappresenta un’ottima soluzione per assaporarne compiutamente la smisurata eleganza.

Raggiungere Montecarlo, oltretutto, è abbastanza semplice, grazie alle efficienti infrastrutture che collegano il nostro paese al Principato. La maggior parte dei nostri connazionali, infatti, arriva in questo luogo principesco in treno o in auto. Ma la soluzione più lussuosa resta, senza alcun dubbio, sbarcare al Porto di Hercule, il più importante del Principato, che accoglie i visitatori a fianco di imbarcazioni suggestive e di particolare pregio.

Montecarlo, i luoghi dove divertirsi e ammirare bellezze naturali

In questa località, inoltre, è possibile giungere anche in elicottero, rendendo ancora più sfavillante l’ingresso nella città monegasca: una volta raggiunto l’aeroporto di Nizza, infatti, la società Monac’Air garantisce l’arrivo nel Principato in meno di dieci minuti. Arrivati a destinazione, poi, non resta che l’imbarazzo nella scelta dei luoghi da visitare: Montecarlo, in tal senso, è davvero unica ed offre possibilità in grado di soddisfare qualsivoglia esigenza di ogni singolo turista.

E’ inutile negare come uno dei simboli della città sia Place du Casino, dove è presente la più prestigiosa sala da gioco del mondo. Un luogo dove gli amanti dello svago e del divertimento, gli stessi che adorano sfidare la Dea Bendata con alcuni giochi online come il blackjack piuttosto che la roulette senza deposito,  vivono un’esperienza unica ed inimitabile, ammirando le numerose beltà presenti nelle sale, in un contesto dal dress code elegante ed impeccabile.

La zona in cui è sito il Casino di Montecarlo, oltretutto, consente di potersi concedere una passeggiata in riva al mare, dov’è possibile ammirare yacht sfarzosi e navi di crociere di rilevanti dimensioni, oltre a beneficiare dello splendido colpo d’occhio che è in grado di regalare il Mar Mediterraneo.

Un fine settimana nel Principato, però, offre svariati spunti per accrescere la propria cultura e ammirare bellezze naturali difficilmente reperibili in altre parti del mondo. Un esempio calzante, in tal senso, è rappresentato dal Museo Oceanografico, uno dei più importanti acquari del mondo, che ospita al suo interno oltre 6000 specie: tartarughe marine, squali e pesci tropicali, sono solo alcuni dei tantissimi esemplari ammirabili in questo luogo.

Non solo sfarzo e divertimento

Uno dei simboli della cultura monegasca è il Grimaldi Forum, luogo dedito alle mostre di artisti del presente e del passato, particolarmente ambito dagli amanti dell’arte (e non solo), al quale si affianca il Nuovo Museo d’Arte Nazionale, che viene rinnovato regolarmente e le cui esposizioni vengono effettuate in alcuni luoghi particolarmente suggestivi, come Villa Sauber o Villa Paloma.

Restando sempre in ambito artistico-culturale, una passeggiata all’interno delle vie dellaCittà Vecchia regala edifici superbi, in stile rinascimentale, corroborati da facciate colorate in grado di lasciar senza fiato chiunque le visiti. In questa zona della città è presente anche il Palazzo del Principe, simbolo, per antonomasia, della magnificenza monegasca, nonché dimora della dinastia del Principato.

Montecarlo, inoltre, è in grado di soddisfare anche il palato degli amanti del contatto con la natura. Tra i luoghi più suggestivi, in tal senso, segnaliamo il Giardino Esotico, che, oltre a regalare una serie infinita di piante, consente di poter ammirare il Principato in un panorama a dir poco fiabesco ed incantevole. Da segnalare, inoltre, la presenza del Giardino Giapponese, dove è possibile ritemprare corpo e mente, in perfetto stile zen, circondati dalla magnificenza di bambù, grandi bacini e cascate.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK