Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Cambiare casa ad Arezzo: meglio comprare o affittare?

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Siete in cerca di una nuova casa ad Arezzo ma non sapete se sia meglio acquistarla e dunque effettuare un investimento oppure optare per l’affitto? Sono entrambe soluzioni che vale la pena prendere in considerazione, ma per fare una scelta ponderata ed evitare di pentirsene in futuro è importante valutare una serie di fattori, alcuni dei quali sono estremamente soggettivi. Se dunque siete indecisi e non sapete come muovervi, oggi vi aiutiamo a decidere presentandovi i pro e i contro da considerare di entrambe le opzioni: acquistare oppure affittare una nuova casa.

Affittare casa: pro e contro da considerare

Prendere un appartamento in affitto ad Arezzo ha sicuramente i suoi vantaggi. Innanzitutto, può rivelarsi l’opzione ideale per chi ha urgenza di trasferirsi perché concludere un contratto di locazione è senza dubbio più rapido che cercare un immobile in vendita, trattare sul prezzo e potervi abitare in modo definitivo. Di trilocali in affitto Arezzo ne ha parecchi, così come di monolocali, villette indipendenti e via dicendo dunque non è difficile trovare un immobile che assecondi le proprie aspettative. Prendere un appartamento in affitto inoltre non costringe a richiedere un finanziamento in banca perché si deve solo corrispondere il canone mensile ed eventualmente anticipare una cifra per la caparra iniziale. Se dunque non volete aprire un mutuo, questa potrebbe essere una buona soluzione. Bisogna inoltre considerare, sempre parlando di vantaggi, che affittare un appartamento significa non doversi preoccupare della manutenzione straordinaria che rimane a carico del proprietario. Niente spese impreviste dunque. Infine, questa è l’opzione più consigliata per chi non è sicuro di voler vivere a lungo termine ad Arezzo perché decisamente impegnativa.

In quanto ai contro, bisogna considerare che vivere in affitto significa spendere denaro ogni mese ma non avere alcun diritto sull’immobile, che rimane del proprietario.

Comprare casa: pro e contro da considerare

L’alternativa all’affitto è quella di acquistare un immobile e anche questa è una soluzione vantaggiosa per molti aspetti. Innanzitutto, consente di compiere un vero e proprio investimento ed il mattone è un bene rifugio. Le rate del mutuo si possono paragonare a quelle per la locazione, con la differenza che una volta saldato il proprio debito la casa rimane ed eventualmente la si può rivendere oppure affittare per ricavarne una rendita. Si ha inoltre una maggiore libertà di personalizzazione, il che per molti è importante soprattutto se si intende vivere a lungo termine nel nuovo immobile.

Di contro, acquistare casa significa essere costretti ad accendere un mutuo in banca, a sostenere le spese per la manutenzione dell’edificio e se si possiede un secondo immobile anche le tasse sulla seconda casa. Avere un appartamento di proprietà comporta anche un aumento del patrimonio, il che potrebbe incidere su eventuali aiuti ed agevolazioni previste per le famiglie a basso reddito.

Questa è una soluzione consigliata a coloro che sono intenzionati ad investire sul proprio futuro e sono sicuri di voler rimanere ad Arezzo per molti anni, oppure intendono mettere a rendita l’appartamento per proporlo a loro volta in affitto e ricavarne un guadagno mensile.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK