Furti con spaccata, arrestati quattro albanesi - FOTO

Nel mirino di bar della Marchionna e Baradero

| Categoria: Cronaca
STAMPA

FOTOGALLERY Operazione Slot

I precedenti:
FURTO Baradero - FURTO Stravizio - FURTO Marchionna

Operazione "Slot machine" della Squadra Mobile di Arezzo che ha fermato e arrestato quattro operai albanesi perchè ritenuti gli autori di una lunga serie di furti con spaccata messi a segno ai danni di noti locali aretini. I quattro, Arjan Elezi, 29 anni, Eduart Elezj 31 anni e l'omonimo Eduart Elezj di 21 anni ed Emjliano Dervishi  di 21 anni, tutti regolarmente in Italia e da anni ad Arezzo dove lavoravano tutti come manovali, come ha spiegato il capo della Squadra Mobile di Arezzo Giovanni Schettino, avevano ideato un vero e proprio modus operandi che consentiva loro di portare via slot machine, legate da una catena di sicurezza dai proprietari in meno di 4 minuti, previo sopralluogo come clienti nei bar presi di mira. Magro il bottino che raggranellavano ma altissimi i danni fatti ai locali. Le indagini della Squadra Mobile hanno portato alla loro individuazione e all'emissione da parte del Gip di Arezzo Piergiorgio Ponticelli, di quattro custodia cautelari in carcere. Furto aggravato in concorso l'accusa a loro carico. Secondo le risultanze della polizia non c'era un proprio capo. Due componenti della banda rubavano auto in città, gli altri due agivano materialmente all'interno dei bar protetti da tute bianche che coprivano loro anche il volto. Nell'individuazione hanno giocato un ruolo determinante le telecamere di sorveglianza dei bar. Trai bar presi di mira Marchionna e Baradero in via Buonconte da Montefeltro.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK