Ruba tablet ad uno studente, 36enne arrestato dalla polizia

Gli hanno trovato addosso anche un cellulare rubato in un negozio

| Categoria: Cronaca
STAMPA

Nello scorso pomeriggio gli agenti delle Volanti della questura hanno arrestato  P.G. di 36 anni, italiano, per rapina impropria di un tablet e denunciato per ricettazione di un telefono cellulare.
Alle 16.30, due equipaggi delle Volanti, a seguito di telefonata al numero d’emergenza 113, sono intervenute in via Laschi, presso il cortile dello studentato, dove un giovane aveva richiesto l’aiuto della Polizia per aver sorpreso nella propria camera il 36enne, che stava portando via il suo Tablet, un ipad della Apple. Fondamentale la tempestiva segnalazione al 113, che ha permesso agli agenti delle Volanti di arrivare in pochi minuti sul posto, cogliendo in flagranza di reato l’autore del gesto, che nel frattempo, si era messo a discutere animatamente con il proprietario del tablet ed iniziava una colluttazione; Gli agenti li hanno bloccati ed hanno arrestato il 36enne per rapina impropria. Il tablet rubato è stato quindi riconsegnato dagli uomini della Volanti al proprietario, giunto nel frattempo presso gli uffici della Questura.

Peraltro, l’intervento per rapina ha permesso agli agenti anche di individuare il responsabile  di un altro reato, avvenuto il giorno precedente sempre nel 36enne.
Infatti, a seguito alla perquisizione personale successiva all’arresto per rapina, gli agenti gli hanno trovato addosso un telefono cellulare Samsung rubato il giorno prima ad un giovane all’interno di un esercizio commerciale del centro. Gli agenti della Polizia hanno quindi contattato i proprietari e restituito loro telefonino. Quindi il 36enne è stato denunciato anche per ricettazione.
L’udienza di convalida si è tenuta nella mattinata odierna: il Gip ha convalidato l’arresto effettuato da parte della Polizia e ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari per l’uomo, con la prescrizione di non allontanarsi dalla propria abitazione e di non comunicare con estranei.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK