Trestina - Arezzo: commento e pagelle

| di Andrea Lorentini - Andrea Pistolesi
| Categoria: Sport
STAMPA

FOTOGALLERY COMPLETA  /  INTERVISTE

IL COMMENTO di Andrea Lorentini

Un punto che serve a poco al termine di una prestazione da dimenticare. Contro il Trestina l’Arezzo ha disputato una delle peggiori partite di questo campionato. Del gioco nemmeno l’ombra: zero fraseggio e tanti lanci lunghi dalla difesa per gli attaccanti. Uno spartito monocorde andato in scena per 90 minuti.  L’Arezzo non ha prodotto un tiro in porta su azione manovrata. Solo qualche mischia e niente più. Mezzanotti, molto onestamente, non ha accampato scuse.
Il gol di Dieme ha salvato gli amaranto da una sconfitta che avrebbe mandato in fibrillazione l’ambiente nella settimana che porta allo scontro diretto con il Foligno. 
Urge trovare un rimedio perché non si può sempre sperare nella giocata di un singolo. Per vincere il campionato serve possedere un’identità, quella che ti permette di non dipendere  esclusivamente dalla giocata individuale.
La verità è che l’Arezzo in 13 giornate, salvo qualche eccezione, non ha mai convinto del tutto. Il problema è che il tempo passa, i progressi non si vedono e la piazza comincia a perdere la pazienza.

LE PAGELLE di Andrea Pistolesi

Scarpelli 6: Buona prova dell'estremo difensore amaranto, pronto e reattivo sulle uscite, incolpevole nella girata dell'attaccante umbro. Inoperoso.

Carminucci 6+: La convocazione in Rappresentativa di Serie D se la merita tutta, comanda la sua area difensiva in maniera egregia pur essendo giovanissimo, si propone in avanti ed è un ottimo compagno di fascia per Disanto. Pendolino.

Dierna 6: Difende bene la sua parte di campo arginando la difesa umbra, incolpevole nella girata che ha portato in vantaggio la squadra di casa. Nella parte finale del secondo tempo contribuisce anche lui alla spinta amaranto per agguantare il pareggio. Roccia.

Zaccanti 6: Assieme al suo compagno di reparto tiene a bada i colpi degli attaccanti trestinesi. Esperto.

Tonetto 6: Lotta, corre e difende. Non si può chiedere altro per un giocatore della sua età. Bravo.

Disanto 5,5: L'esterno amaranto raccoglie un sacco di palloni ma li sfrutta con poca lucidità. Appannato.

Carfora 5,5: Non sta attraversando un bel momemto, oggi si è trovato a giocare in mezzo a un centrocampo fitto di uomini e senza spazi. Da recuperare.

Carteri 6: Argina bene le iniziative avversarie e si propone in avanti per creare occasioni di gioco. Utile.

Quadrini 5,5: Non ci fosse stata l'espulsione (peraltro immeritata), Daniele si sarebbe meritato la sufficienza. Il terreno non è dei più belli ma dimostra di avere un ottimo tocco di palla e una buonissima visione di gioco. Certo è che da lui ci si aspetta anche quella giocata che tagli in due una partita chiusa come quella di oggi. Rimandato.

Martinez 5: Il vero Horacio, quello che spacca le partite, manca come il pane a questa squadra. Il goal di domenica scorsa sembrava averlo rilanciato, ma la sua partita è tutta fiato, lotta e grinta. Intristito.

Essoussi 5: Una squadra che gioca con una sola punta, rimane ai box se quella punta non segna. E qui non è solo questione di reti non fatte, quanto della sensazione di appannamento che aleggia intorno al bomber. Rallentato.

Ciogli 6+: Tanta corsa e tanto fiato messo in campo oggi per cercare di riblatare il risultato. Di sacrificio.

Dieme 7+: Finalmente Jerome è ritornato al gol, e che gol! Un gol d'oro per l'Arezzo che vale quasi come una vittoria. Oggi con questa prestazione fatta di corsa, agonismo e rabbia sottoporta ha dimostrato di non essere solo un uomo di coppa. Eccellente.

Invernizzi 6: Si vede che vuole segnare, lo si nota dalla mole di gioco che crea ma la difesa umbra non glielo permette. L'appuntamento con la rete è solamente rinviato per l'attaccante uruguaiano. Forza!

Mister MEZZANOTTI 5: Non ha giocato una bella partita il suo Arezzo oggi. Vuoi per la tensione di oggi in campo, vuoi per un Trestina schierato sulla difensiva, la sua compagine è apparsa imprecisa nei fraseggi e i troppi lanci lunghi per gli attaccanti ne sono la conferma. Bisogna essere più freddi sottoporta e meno confusionari nei vari reparti. Correggiamoli questi errori Mister, i punti persi così alla fine del campionato pesano ma crediamo tutti in te!

TIFOSI: 7,5: Si fanno sentire, sempre. In qualsiasi momento. Bello o brutto che sia. Qualche parolina di troppo è volata verso 'qualcuno' che oggi non ha avuto una bella prestazione. Encomiabili.

Andrea Lorentini - Andrea Pistolesi

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK