Diomede: 'Vogliamo vincere. Cerchiamo di lavorare tutti con più serenità e ottimismo' - FOTO

'In rosa confermiamo tutti. Io sono qui per provarle tutte e per vincere il Campionato'

| di Andrea Pistolesi
| Categoria: Sport
STAMPA

FOTOGALLERY  /  INTERVISTA

Mentre l'Arezzo di mister Mezzanotti si prepara alla partita di domani contro la Lupa Roma valevole per il passaggio alle semifinali di Coppa Italia di Serie D, oggi in conferenza stampa ha parlato il DS Daniele Diomede incentrando le sue parole sul mercato, sulla condizione della squadra e il valore tecnico della sua rosa.
Per l'Arezzo è iniziata una settimana difficile dal punto di vista psicologico in quanto, le due partite che deve affrontare, domani in coppa e domenica contro la Colligiana a Colle Val d'Elsa, non sono semplici.
Saranno assenti per squalifica DeMartino, Invernizzi, Bricca e Ruggeri.


Il DS non nasconde il valore tecnico della squadra romana:
'La Lupa Roma è una squadra importante, è prima in classifica nel suo girone e ha investito forse più di noi nel mercato. Sicuramente anche loro su di noi pensano la stessa cosa. Per noi è un esordio giocare nel loro campo. E' una partita che non bisogna prendere sotto gamba e cercheremo di vincerla. Con la solita mentalità di sempre.'


Da quest'Arezzo ci si aspettano dei bei risultati. La piazza è calda e tutti si aspettano delle prestazioni convincenti. La rosa di cui dispone mister Mezzanotti offre dei giocatori di alta caratura e 'sprecati' per questa categoria:
'La rosa che abbiamo è sfruttata a dovere. Mister e preparatore atletico sono a stretto contatto con loro tutti i giorni e quindi sanno come stanno e gli eventuali tempi di recupero degli infortunati. Il modulo che utilizza, a mio parere, è congeniale. Sicuramente possiamo solo migliorare. Mezzanotti è il mister giusto per questa squadra, è colui che mette quel qualcosa in più e i giocatori lo stimano. Cerchiamo di lavorare tutti con più serenità e ottimismo che possono portare solo risultati positivi.'


In Campionato, la Pistoiese a +5 ritrova un'analogia con il Pontedera di due anni fa autore di un campionato spettacolare:
'Ci troviamo in una situazione in cui dobbiamo centrare un filotto di vittorie e con l'orecchio sentire i risultati delle nostre avversarie. A Colle Valdelsa non sarà facile ma guardando le statistiche ho potuto notare come la Colligiana ha fatto più punti fuoricasa che sul loro campo e dalla nostra abbiamo questi 12 punti conquistati in trasferta. Sicuramente per noi è un vantaggio e cercheremo di sfruttarlo. 5 punti sembrano un abisso dal punto di vista della classifica ma basta un passo falso da parte loro che ci ritroviamo in carreggiata considerando che mancano 19 partite e tutti gli scontri diretti. (il 22 dicembre c'è Foligno-Pistoiese e il 12 gennaio Pistoiese-Arezzo ndr)'


Se dovesse esprimere un giudizio complessivo della squadra e scegliere quali giocatori lo hanno sorpreso e quelli da cui si aspetta qualcosa in pù per Diomede:
'Grosse colpe ai calciatore non ne do. Se proprio devo cercare il pelo nell'uovo manca qualche gol di Martinez e Invernizzi ma sappiamo che segneranno tanto. Mi hanno sorpreso Zaccanti, Scarpelli autore di un bellissimo campionato, Essoussi sta dimostrando la caratura che ha a parte il mese di 'crisi' che ha avuto. Sta giocando molto bene anche Disanto nonostante sia un '94. Da Carminucci mi aspettavo, mi aspetto e mi aspetterò un pochino di più. Per noi è un giocatore importante e io in lui in prospettiva vedo un grande giocatore. Se mister Polverelli (coordinatore tecnico della Rappresentativa di Serie D ndr) lo convoca sempre, un motivo c'è. Altro giocatore da cui mi aspetto di più è Carfora, in passato ci ha abituato a prestazioni importanti e sappiamo che ritornerà ai suoi livelli. Martinez non si discute sia dal punto di vista tattico che tecnico e Quadrini può soltanto crescere dato che non ha giocato moltissimo nell'ultima annata e mezzo. E' un giocatore che c'entra poco con questa categoria data la sua esperienza sia tattica che psicologica ma siamo soddisfatti perchè abbiamo messo un tassello importante nello spogliatoio.'


Si è aperto il mercato per la categoria Dilettanti, dopo la partenza di Ciogli, la società sta cercando rinforzi per dare a Mezzanotti una rosa sempre più competitiva:
'A livello di giocatori stiamo cercando un Under, classe '95, una mezzala che possa svolgere anche il compito di esterno. Abbiamo qualche nome anche se è una situazione difficile perchè sono veramente pochi. A livello di Over siamo a posto, confermiamo tutta la rosa, anche Invernizzi che spesso ho visto accostato ad altre squadre. Sappiamo che ha numerose richieste ma abbiamo deciso di puntare ancoora su di lui. Sappiamo il suo valore e le sue potenzialità. E comunque, se dovesse capitare un'occasione il Presidente ci ha dato l'ok per operare.'


Dopo il silenzio stampa di settimana scorsa il DS ha qualcosa da ridire sulle polemiche e sulle voci che provengono da fuori:
'Io sono qui per provarle tutte e per vincere il Campionato. Quando io e la Società prendiamo delle decisioni ci ragioniamo in continuazione e non decidiamo 2-3 ore prima della partita. Sono sempre delle scelte ponderate e siamo convinti che grazie a queste decisioni possiamo ottenere grandi risultati.'


La trasferta di domani si giocherà allo stadio 'Desideri' di Fiumicino alle ore 14:30. In caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari si ricorerrà fin da subito ai calci di rigore.

Andrea Pistolesi

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK