Lampo di Carfora, l'Arezzo espugna Colle (0-1). Ma la vetta resta a -5

Contro il Bastia saranno squalificati Carminucci, Essoussi e Rubechini

| di Andrea Lorentini
| Categoria: Sport
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

All’Arezzo basta un gol di Carfora nel primo tempo per sbancare Colle Val d’Elsa e conquistare la seconda vittoria consecutiva. Tre punti che, però, non servono per avvicinare la vetta della classifica che resta distante 5 lunghezze.  Al “Manni” è andata in scena una gara che ha riservato ben poche emozioni. Scarno il taccuino con azioni degne di nota.
Una volta passati in vantaggio gli amaranto hanno gestito senza rischiare dietro. La Colligiana è stata più manovriera, ma pericoli veri alla porta di Scarpelli non ne ha creati. Anzi, nel finale uno splendido pallonetto di Rubechini per poco non regalava il 2-0.
Il gol-partita al 18’ del primo tempo. Martinez lavora un buon pallone sulla destra e crossa rasoterra al limite per l’inserimento di Carfora che lascia partire un sinistro sporco: la traiettoria è maligna e si insacca proprio all’angolino dove il portiere non può arrivare.
Da segnalare ben tre ammonizioni pesanti per Carminucci e soprattutto per Essoussi e Rubechini. Tutti diffidati, salteranno la gara casalinga contro il Bastia. Alla loro certa indisponibilità, bisognerà valutare le condizioni di Quadrini, uscito nell’intervallo per un problema muscolare.

RILEGGI LA NOSTRA DIRETTA

48' st - Colligiana finisce in dieci per l'espulsione di Pietrobattista. Rosso diretto per proteste

45' st - L'arbitro ha assegnato quattro minuti di recupero

40' st - Splendida giocata di Rubechini che salta un avversario e poi tenta il pallonetto. La palla scavalca il portiere, ma termina di poco sopra la traversa

36' st - Terzo cambio nell'Arezzo: dentro Idromela, fuori Disanto

35' st - Brivido per l'Arezzo: Barbalaco sotto porta non impatta bene il pallone di testa.

32' st - Ammonito anche Rubechini. Anche lui sarà squalificato contro il Bastia

29' st - Conclusione potente di Essoussi: palla di poco a lato

25' st - Damiano Mitra di tacco sull'angolo del fratello Maurizio, la palla struscia la rete e dà l'impressione ottica del gol

23' st - Ammonito Essoussi, é un giallo pesante perchè il bomber era diffidato e quindi salterà la sfida contro il Bastia

19' st - Secondo cambio nell'Arezzo. Esce Martinez, preda di crampi, in campo Carteri. Mezzanotti alza Disanto sulla linea d'attacco

17' st - Break di Carfora che ruba un pallone al limite dell'area avversaria, ma poi si disturba con Martinez e ne viene fuori un tiro sbilenco da buona posizione

15' st - Fase di stanca della partita. Gioco frammentato. L'Arezzo si limita a gestire il vantaggio, la Colligiana non riesce a creare pericoli alla porta di Scarpelli

10' st - Tentativo di Mitra, Bricca si oppone

7' st -  Scontro tra Corno e Martinez, il portiere della Colligiana accenna ad una reazione nei confronti dell'argentino.

6' st - Prima cambio nella Colligiana. Dentro Valenti al posto di Corsi

Cambio nell'Arezzo. Fuori Quadrini che ha accusato un problema muscolare, al suo posto Rubechini.  Non cambia il modulo: Arezzo sempre con il 4-3-3

Finito il primo tempo. Arezzo in vantaggio per 1-0. Sin qui decide il gol di Carfora al 18'

Quadrini accusa un problema muscolare. Si stanno scaldando Idromela e Rubechini

45' - saranno tre i minuti di recupero.

41' - Ammonito Carminucci. Era diffidato, salterà la gara casalinga contro il Bastia

35' - Ripartenza dell'Arezzo con Martinez che serve Quadrini, il sinistro dell'ex Sassuolo è deviato in angolo dall'intervento di Rosi in chiusura

Dopo il vantaggio l'Arezzo sta gestendo l'1-0. la Colligiana si affida al gioco manovrato, ma senza incidere

30' - Scarpelli deve smanacciare sul corner calciato da Maurizio Mitro. Traiettoria insidiosa

26' - Disattenzione della difesa senese, Quadrini imbecca Carfora che tutto solo in area tenta di sorpredere Corno, bravo a deviare in angolo. Sul successivo corner stacca Essoussi, palla a lato

24' - Ammonito Bricca per lo stesso motivo di Martinez. Anche lui ha infastidito in maniera irregolare il rinvio del portiere della Colligiana

22' - Ci prova ancora Carfora con un sinistro dal vertice sinistro dell'area. Palla alta

Terzo gol in campionato per Carfora, tra l'altro ex della partita

18' - Arezzo in vantaggio: gol di Carfora. Perfetto inserimento del centrocampista amaranto che si fa trovare pronto sul cross rasoterra di Martinez, sinistro chirurgico all'angolino.

17' - Ancora 0-0. Partita che non decolla. Qualche istante fa battibecco tra Carminucci e Maurizio Mitra, sedato dall'arbitro

14' - Ammonito Martinez che ha impedito in maniera fallosa il rinvio del portiere. Una soluzione, il rinvio immediato, che la Colligiana adotta spesso

12' - Mezzanotti, in maniche corte, continua ad agitarsi di fronte alla propria panchina

Colligiana più manovriera in questa prima fase

8' - Torna in campo Disanto

6' - Nell'azione perecedente è rimasto a terra Disanto. Adesso fuori dal campo con il medico. Mezzanotti ha mandato a scaldare Idromela

5' - Bella azione della Colligiana. Tre tocchi tutti di prima e poi palla in profondità per Sciapi che salta secco Dierna e poi crossa forte al centro. Allontana con un pò di apprensione la difesa amaranto

4' - Primi minuti di studio

3' - La Colligiana si schiera con il 4-3-1-2. Maurizio Mitra gioca tre quartista alle spalle del fratello Maurizio e Sciapi

Osservato un minuto di silenzio in memoria di Andrea Magrini, un ragazzo di 20 anni recentemente scomparso, che in passato aveva militato nelle giovanili della Colligiana

Eloquente lo striscione esposto da i tifosi amaranto: "Attacchiamo"

Le squadre hanno fatto l'ingresso in campo

Ore 14, 20 - Consegnate le formazioni ufficiali

COLLIGIANA - AREZZO 0-1

Stadio “Gino Manni”, ore 14.30.
COLLIGIANA (4-3-3): Corno; Barbalaco, Falorni, Manganelli, Rosi, Corsi (6' st Valenti), Pietrobattista, Bruni; D.Mitra, Sciapi (32' st Fontanelli), M.Mitra. A disp: Chiarugi, Mare, Qehajaj, Ciaciulli, Della Giovanpaola, Bandini,Scortecci.
Allenatore: Polvese
AREZZO (4-3-3): Scarpelli; Carminucci, Dierna, Zaccanti, Tonetto; Disanto, Bricca, Carfora; Martinez (19' st Carteri), Essoussi, Quadrini (1' st Rubechini). A disp: David, Pecorari, De Martino, Bellavigna, Ruggeri, Idromela, Invernizzi.
Allenatore: Mezzanotti
ARBITRO: Giuliani sez Teramo (Bisquadro – Lodi)

RETI: Carfora 18' pt

NOTE: Espulso Pietrobattista (C), Ammoniti Martinez (A), Bricca (A), Essoussi (A), Rubechini (A)

Ore 14,00- Arezzo in campo per il riscaldamento. Dierna recupera e sarà regolarmente in campo.

Condannato a vincere. Il ritornello che accompagna l’Arezzo dall’inizio dell’anno si ripropone, puntuale, anche in questa domenica.  A Colle Val d’Elsa gli amaranto hanno un risultato obbligato per tenere il passo della Pistoiese e scavalcare il Foligno, sconfitto nell’anticipo a Scandicci. Proprio lo stop dei falchetti è un motivo in più per andare a caccia dei tre punti con ferocia e determinazione.
Dopo aver battuto il Gualdo e strappato la qualificazione alle semifinali di Coppa Italia c’è da chiudere al meglio la settimana. Mezzanotti ha chiesto ai suoi il massimo fino a Natale che tradotto significa sei punti con Colligiana e Bastia. Al giro di boa si tireranno le prime somme in vista della ripresa a gennaio e dello scontro diretto del 12 gennaio a Pistoia.  Da oggi comincia un mese che può segnare il destino dell’Arezzo.
Tornando alla sfida contro la matricola senese, l’unico dubbio di formazione riguarda Dierna. Il centrale difensivo accusa un problema ad un unghia, ma alla fine dovrebbe essere in campo. Se non ce la fa, sarà Pecorari e far coppia con Zaccanti. Per il resto avanti con il 4-3-3. Bricca confermato in cabina di regia con Disanto e Carfora mezzali. Nel tridente d’attacco torna Essoussi dal primo minuti. Ai fianchi Martinez e Quadrini. Quest’ultimo avrà licenza di accentrarsi e muoversi tra le linee.
Dall’altra parte la Colligiana si schiera a specchio (4-3-3) e si affida soprattutto al bomber Sciapi, 8 reti come Essoussi, e ai fratelli Mitra sugli esterni.
Tra le squadre della parte sinistra della classifica l’Arezzo ha battuto solo l’Ostia Mare. Oggi è l’occasione per invertire la tendenza e rilanciare le proprie quotazioni di primato.
 

 

Andrea Lorentini

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK