Lucignano stoppato dal Torrita (0-0). Annullato un gol a Fabbro

Gli amaranto di Marmorini hanno cercato di conquistare i tre punti, ma il fortino senese ha retto

| di Osvaldo Tavarnesi
| Categoria: Sport
STAMPA

LUCIGNANO-TORRITA 0-0

LUCIGNANO: Battelli,Cingolani,Bennati,Tei,Spensierati(3° per infortunio Mazzetti),Aguzzi,Lazay(51° Casini),Scapecchi,Pelucchini,Fabbro,Corbelli.

Allenatore: Marmorini Simone. A dsp. Avanzati,Tafa,Berg,Sbragi,Mucciarelli.

TORRITA:: Lunghini,Leti,Cecchetti T.,Cecchetti M.,Bianchi,Pignattini,Lucarelli,Leti,Crocin,Gregori,Calinik.

Allenatore: Mearini. A dsp. Vannutti,Betti,Ponticelli,Botarelli,Solfanelli,Guie,Genga.

Un pari, a reti inviolate, che sta oltremodo stretto al Lucignano che ha avuto il torto di incontrare un direttore di gara che è stato, purtroppo per lui, il protagonista in negativo dell'incontro. Certamente anche l'intensa pioggia che dalla notte è calata su Lucignano, anche durante tutta la partita, ha reso particolarmente difficile l'equilibrio in campo dei giocatori. Dobbiamo, a tale proposito elogiare i 22 in campo, che pur condizionati da un terreno diventato particolarmente pesante e sdrucciolevole, hanno espresso al meglio le loro doti di impegno e qualità tecniche ammirevoli. Si inizia il primo tempo con il Lucignano che già al 1° minuto va in goal con Fabbro. Goal, apparso a tutti, ineccepibile, ma non per il direttore di gara, che fra la sorpresa generale annulla. I padroni di casa non si demoralizzano e cercano di mantenere il pallino del gioco e le azioni degli avanti amaranto sono spesso frenate anche dal terreno di gioco. Al 15° Scapecchi va vicino al goal, ci prova due minuti dopo bomber Pelucchini ma il suo tiro va fuori di poco. Il forcing amaranto sembra portare ad un possibile tiro vincente ma i difensori ospiti e, ripetiamo il campo fangoso, impedisce che questo avvenga. Al 35° Fabbro viene sgambettato in piena area, rigore sacrosanto. No, ancora una volta l'arbitro decide per il nulla di fatto , tra le urla dei tifosi di casa già su di giri per il goal annullato. Siamo quasi alla fine del primo tempo ed il Torrita ha una chiara occasione da goal ed anche qui il campo pesante ed il giovane e bravo portiere Battelli impediscono la beffa. Si va al secondo tempo e le due formazioni sembrano stanche e per almeno 20 minuti il gioco ristagna a centrocampo. Poi le urla del bravo mister amaranto Marmorini sembrano svegliare i suoi giocatori  che danno vita ad un forcing inteso a scardinare la difesa ospite. Molte le occasione che capitano alle punte amaranto ma la foga va a scapito della precisione. Ancora due decisioni del Direttore di gara del tutto fuori luogo contribuiscono a scaldare ancora di più gli animi dei tifosi di casa. In un rapido contropiede il Torrita va ancora vicino al goal con Ponticelli che sbaglia da facile posizione. Proprio lo stesso attaccante in un gesto di reazione viene espulso, poco dopo, dall'arbitro. Gli ultimi minuti i padroni di casa danno fondo a tutte le proprie energie, ormai allo stremo, ma il loro impegno non riesce a modificare il risultato, impedendo così una vittoria che gli avrebbe permesso di avvicinare la capolista Talla, uscita con un pareggio dal campo del  forte Marciano. Alla fine della partita il Presidente dell'USD Lucignano era visibilmente contrariato con il direttore di gara ed anche il DS Violini si univa alle sue lamentele. Naturalmente tutto questo accadeva civilmente e ben lontani dal direttore di gara. Gli sportivi amaranto, chiedevano ai due massimi Dirigenti, di andare a parlare con  i vertici Federali, perché, a loro dire sono troppi gli errori arbitrali che si susseguono con sempre maggiore frequenza ai danni della squadra lucignanese. Forse già da domani si riunirà il consiglio direttivo per parlare del problema.
 

Osvaldo Tavarnesi

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK