Davide Mezzanotti è il nuovo allenatore dell'Arezzo "Ho voglia di vincere. Mercato? Ho chiesto Essoussi" L'INTERVISTA

Per l'ex tecnico del Sansepolcro si tratta di un ritorno. Ha vestito la maglia amaranto da calciatore nella stagione 2007/2008

| di Andrea Lorentini
| Categoria: Sport
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Davide Mezzanotti è il nuovo allenatore dell'Arezzo. Dopo le indiscrezioni di giornata che parlavano di un accordo imminente, è arrivata anche l'ufficialità.

Questo il comunicato del club amaranto: "La Società U.S. Arezzo è lieta di poter ufficializzare l’allenatore che guiderà la squadra amaranto nella stagione 2013/14. La Dirigenza, nella giornata odierna, ha trovato l’intesa con Davide Mezzanotti. Il neo mister amaranto, nato il 28 febbraio 1971 a Sansepolcro, ha vestito da giocatore la maglia dell’Arezzo nella stagione 2007/08, totalizzando 19 presenze e mettendo a segno una rete contro la Sangiovannese.Mezzanotti ha intrapreso la sua carriera da allenatore poco dopo aver appeso le scarpette al chiodo, proprio con il Sansepolcro nel 2010/11 (3° classificato), per poi passare nella stagione successiva al Castel Rigone (4° posizione). Nell’ annata calcistica appena terminata ha guidato nuovamente il Sansepolcro, raggiungendo la quarta posizione. A Davide va l’in bocca al lupo più sincero per l’inizio di questa nuova ed esaltante avventura in amaranto".

La conferenza stampa di presentazione di Mezzanotti verrà ufficializzata nei prossimi giorni.

Davide, come è maturata la scelta sul tuo nome?
“Sono stato contattato dalla dirigenza qualche giorno fa. Abbiamo avuto un primo approccio e stamani a Roma abbiamo definito l’accordo con il presidente Ferretti”
Ad Arezzo sei già stato da calciatore. Che effetto fa tornarci da allenatore?
“Una bella sensazione anche se sono momenti diversi ed età differenti”
Con che spirito ti approcci a questa nuova avventura?
“Con tanto entusiasmo e una gran voglia di vincere che è la stessa del presidente”.
Che impressione hai avuto di Ferretti?
“E’ una persona concreta che parla poco e che alle chiacchiere preferisce i fatti. Quando ci siamo incontrati mi ha detto che il suo Arezzo comincia adesso. Un progetto ambizioso che ha come obiettivo quello di riportare questa società nel calcio che conta. Vuol ricreare entusiasmo intorno alla squadra. Ha intenzione di lasciare il segno in città e spero anche io di poter dare il contributo per rilanciare i colori amaranto”
Come sarà l’Arezzo di Mezzanotti?
“A me piace un calcio aggressivo e offensivo al tempo stesso. In serie D serve gente che abbia fame, che mangi l’erba.”
Capitolo mercato: Essoussi può arrivare?
“E’ un calciatore che fa la differenza. L’ho allenato due anni e con me ha vissuto le stagioni migliori. Ha tante offerte, ma è nella lista che ho presentato alla società. Spero che possa arrivare”


 

Andrea Lorentini

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK