Ferretti e Mezzanotti: "Sarà un Arezzo vincente" Diomede nuovo dg. Zerbini: "Giù le mani dai nostri ragazzi"

Ufficializzato l'accordo con il presidente del Villaggio amaranto per il settore giovanile.

| di Andrea Lorentini
| Categoria: Sport
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Prima la presentazione di Mezzanotti, poi l’annuncio dell’accordo con Zerbini per il settore giovanile. In mezzo la promozione di Diomede a direttore generale. E’ stata una conferenza stampa in due atti, o tempi per usare un gergo calcistico, quella andata in scena questo pomeriggio allo stadio comunale. Spettatori qualche decina di tifosi (un po’ indisciplinati), che sono stati fatti entrare insieme ai giornalisti.
Alle 15 il tavolo della conferenza è così composto: al centro Mauro Ferretti, ai suoi lati il vicepresidente De Martino e il ds Bonafede. Poi Mezzanotti.  Il primo a prendere la parola è il presidente dell’Arezzo: “Tengo molto ai tifosi, per questo ho voluto che avessero libero accesso alla conferenza”. Ferretti ha poi lasciato il microfono  a Bonafede: “Il ritardo nella scelta dell’allenatore è stato causato dal fatto che abbiamo optato per una decisione collegiale. Abbiamo preferito prenderci qualche ora in più di riflessione ed essere tutti d’accordo”.
Al tavolo il più emozionato è Davide Mezzanotti, circondato dal vice Stefano Cardinali e dal resto del suo staff che sarà formato dal preparatore dei portieri Marco Lerda e dal preparatore atletico Properzio Faraglia. “Per me è un onore essere qui. L’obiettivo è riportare l’Arezzo tra i professionisti – attacca il neo allenatore amaranto – Dico di più: non dobbiamo accontentarci della Lega Pro.  Spero di essere il condottiero che riporta in alto questi colori”. Gli ricordano dell’amaro finale di campionato della stagione 2007/2008, giocato con la maglia amaranto: “Non disputammo i playoff perché vennero restituiti due punti al Pescara prima dell’ultima giornata. Se avessimo fatto gli spareggi, avremmo conquistato la promozione in B. Mi auguro tra un anno di poter chiudere il cerchio con un’altra promozione. Da allenatore sarebbe ancora più bella”.
Le domande scivolano, inevitabilmente, sul mercato: “L’arrivo di Essoussi è fondamentale. E’ un giocatore che non fa solo gol, ma aiuta la squadra. Gli chiederò di essere se stesso. Da lunedì entreremo nel vivo del mercato. Abbiamo selezionato molti giovani. In serie D la rosa si costruisce partendo dagli under"
Ha le idee chiare sul modulo: “Giocheremo con la difesa a quattro. A centrocampo e in attacco voglio una squadra che sappia cambiare pelle anche nel corso della partita”.
Quando sta per finire la prima parte della conferenza stampa arriva il colpo di scena: Ferretti annuncia la nomina a direttore generale di Daniele Diomede. lA chiosa è ancora per il patron amaranto: "Quest'anno si deve vincere il campionato" .

SETTORE GIOVANILE: UFFICIALIZZATO L'ACCORDO CON ZERBINI

Alle 16 il tavolo si ricompone con nuovi protagonisti. Entrano in scena Umberto Zerbini, presidente del Villaggio Amaranto, e Thomas Locatelli. Ferretti va subito al sodo: "Questa mattina abbiamo ratificato l'accordo con Zerbini per il settore giovanile. Abbiamo riunito due famiglie che erano separate" Poi passa la parola a Zerbini. Il dottore è un fiume in piena: "In tutti questi mesi hanno cercato di screditare il mio lavoro e quello dei nostri collaboratori con la polemica, pretestuosa, sulle due diverse matricole tra l'Arezzo FA e l'Us Arezzo. Voglio spiegare che fino a 16 anni i ragazzi non hanno vincolo perciò non sono proprietà nè mia, nè di Ferretti, ma sono un patrimonio dell'Arezzo". Poi l'affondo più duro: "Tenete giù le mani dai ragazzi dell'Arezzo. Sono loro il futuro di questo club". Rimane il tempo per ufficializzare Paolo Andreini nel ruolo di coordinatore del vivaio. Alle 17 il rompete le righe. Da lunedì si fa sul serio: c'è da costruire un Arezzo che sia davvero vincente.

 

 

Andrea Lorentini

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK