Monito del sindaco Seri "Chi ha davvero a cuore Lucignano si faccia avanti"

Intervento del primo cittadino dopo il terremoto nella Pro Loco

| di Osvaldo Tavarnesi
| Categoria: Valdichiana
STAMPA

Anche il sindaco Maurizio Seri interviene sulle problematiche che stanno attanagliando la Pro Loco lucignanese e che si sono acuite con le dimissioni del Presidente Simone Brogin e la Vice Presidente Donella Carosi. Proprio per intervenire sul problema ed individuarne le possibili e necessarie contromisure Seri  ha voluto inviare al nostro giornale una nota per suscitare un dibattito.
Ecco il testo:"terminata la manifestazione “Memorie del Passato” ritengo doveroso ed opportuno aprire, con questo mio breve comunicato, un dibattito pubblico sulle sorti dell’associazionismo culturale Lucignanese. Queste ultime settimane sono state caratterizzate da forti elementi di preoccupazione ed incertezza che non hanno giovato in alcun modo all’immagine della nostra comunità. Rivendico, con orgoglio, il fattivo ed indispensabile supporto dell’Amministrazione Comunale dato alla manifestazione, così come ringrazio la disponibilità dei tanti cittadini che hanno collaborato all’organizzazione della festa. Solo il cattivo tempo è riuscito a limitare la buona riuscita dell’evento, ma su questo, noi terreni, responsabilità non ne possiamo avere. È quindi giunto il momento che coloro i quali hanno davvero a “cuore” lo sviluppo culturale e turistico di Lucignano si facciano avanti perché quello che abbiamo visto negli ultimi tempi è uno spettacolo che non rende merito alla nostra gente. C’è bisogno di persone che stiano all’interno dell’associazionismo per promuovere collegialmente e con maggior senso di responsabilità Lucignano; c’è bisogno che le varie associazioni collaborino e si integrino sempre di più per ottimizzare risorse economiche ed umane;Con questi presupposti l’Amministrazione Comunale è a disposizione, come nel passato, a fare la sua parte, favorendo il dialogo ed il confronto costruttivo. Se tutto questo non dovesse verificarsi è chiaro che l’Amministrazione Comunale avrebbe l’obbligo di rivedere le forme di collaborazione e di supporto  rese attive fino ad oggi". Frasi chiare, concise ed a volte dure, ma che risentono dell' attaccamento del Sindaco Lucignanese per tutto quello che riveste d'importanza per la sua comunità e la Pro-Loco è di sicuro un Ente fondamentale per dare un decisivo input di visibilità a questa cittadina che può e deve essere veramente "La Perla della Val di Chiana" conclude Seri.

 

Osvaldo Tavarnesi

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK