Pronto farmaco, ad Anghiari un servizio a domicilio per gli anziani

Promosso dalla farmacia Ortalli con il patrocinio del Comune

| Categoria: Valtiberina
STAMPA
Camilla e Gino Ortalli con l'assessore Ricceri al centro

Si chiama “Pronto Farmaco” ed è la nuova iniziativa promossa dalla farmacia Ortalli di Anghiari e patrocinata dalla locale Amministrazione Comunale. Nel dettaglio si tratta di un servizio rivolto principalmente alle persone sole o impossibilitate a recarsi in farmacia e che necessitano di medicinali urgenti. Non stiamo affatto parlando di una trovata pubblicitaria anche perché il servizio è assolutamente gratuito, piuttosto è un modo nobile ed elegante per tendere una mano a quegli anziani che hanno bisogno di medicine e non possono recarsi, per vari motivi, in farmacia. Basta una sola chiamata ai numeri 0575.788027 o 0575.788556 e il servizio a domicilio verrà effettuato. Una procedura un po’ più complessa, ma dovuta, è quella per i medicinali che necessitano di ricetta medica: questi devono essere prescritti dal medico di base il quale provvederà, in tempi brevissimi, a far recapitare la ricetta in farmacia prima della consegna a domicilio. “Come amministrazione - spiega l’assessore alle politiche sociali Giuseppe Ricceri assieme al sindaco La Ferla – abbiamo deciso di  patrocinare il progetto senza indugi considerando anche le peculiarità della popolazione anghiarese, la maggior parte della quale ha una certa età. Quando ci sono molti anziani è ovvio che i bisogni aumentano ed esponenzialmente dovrebbero aumentare anche i servizi offerti. Credo – continua Ricceri – che “Pronto Farmaco” così come è stato concepito  dalla Farmacia Ortalli, arricchisca molto il nostro territorio di quei momenti di solidarietà di cui ha bisogno. Come amministratori abbiamo accolto questo progetto con entusiasmo perché lo riteniamo davvero nobile e utile per la popolazione che, con una semplice telefonata , può richiedere maggiori informazioni sull’iniziativa e trovare così soluzione ad un problema” . “ Il nostro concetto di farmacia – aggiunge il titolare Gino Ortalli – non è limitato ad un luogo dove il cliente prende un farmaco e se ne va, per noi la farmacia è un’attività professionale che deve offrire innumerevoli servizi e nel tempo migliorarsi. Non a caso siamo aperti 365 giorni all’anno 24 ore su 24, misuriamo la pressione, effettuiamo prestazioni analitiche di prima istanza e da qualche giorno abbiamo attivato gratuitamente anche “Pronto farmaco”. L’idea nasce circa due anni fa – continua Ortalli – nel corso di questo periodo abbiamo affinato e curato i dettagli per mettere in piedi un servizio che, a nostro avviso, sposa in pieno le esigenze della popolazione anghiarese, la maggior parte della quale è abbastanza avanti con l’età. E’ opportuno ricordare che “Pronto Farmaco”, può essere richiesto anche in via occasionale e non necessariamente da anziani, un esempio potrebbe essere un ragazzo solo  in casa con una gamba ingessata, chiamando i nostri numeri l’interessato può ricevere tutte le informazioni sul servizio offerto, limitato sì al comune di Anghiari, ma è ovvio che il confine territoriale non può essere un ostacolo alla solidarietà”

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK