Consiglio Comunale a Sansepolcro, in apertura un minuto di silenzio per Locci

Entro il 30 marzo redatto il progetto esecutivo per la ricostruzione della Diga di Montedoglio

| Categoria: Valtiberina
STAMPA

Un minuto di silenzio in ricordo del consigliere regionale Avvocato Dario Locci, scomparso improvvisamente lo scorso 1 Febbraio ha aperto il Consiglio Comunale di ieri sera riunito a Palazzo delle Laudi. All’ordine del giorno undici punti con 8 interrogazioni urgenti presentate dalle opposizioni tra le quali quella riferita Ente Acque Umbro Toscano  (EAUT)  presentata dai Gruppi Consiliari. “Democratici per Cambiare” e “La Sinistra” alla quale ha risposto il Sindaco Daniela Frullani. Frullani ha spiegato che la Regione si è impegnata ad accelerare il più possibile le procedure per il ripristino della piena funzionalità della diga con un monitoraggio attento delle condizioni di sicurezza di tutta l’infrastruttura. Attualmente l’Eaut, con la supervisione del presidente Rossi, sta realizzando un progetto esecutivo concertandolo con la Regione Toscana,  il Consiglio Superiore del Ministero dei Lavori Pubblici e l’Ente Dighe. Il progetto dovrà essere redatto entro il 30 Marzo 2013 e nel frattempo entro il 15 Febbraio dovrebbe esserci un pronunciamento relativo a chi dovrà assumersi l’onere di pagare questo intervento. In questo momento infatti è in corso una trattativa con l’Impregilo che dovrebbe procedere all’opera ma la Regione in ogni caso, anche se la ditta non si assumerà direttamente la spesa, continuerà a portare avanti il progetto procedendo con l’esecuzione dei lavori in danno e l’eventuale contenzioso. Questo significa che i lavori dovrebbero iniziare entro l’estate se soprattutto verrà rispettata la data del 30 Marzo che è quella più significativa. E’ evidente che per noi la partita è ancora aperta per la nomina del rappresentate nel Cda ma non siamo fuori tempo massimo perché il nuovo bando non è stato emesso. Negli incontri che abbiamo fatto con i capigruppo sono emerse diverse indicazioni non univoche e senza quell’auspicato appoggio trasversale che dovrebbe prevedere un accordo di massima anche con gli altri Comuni.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK