Sansepolcro, pubblicità e affissioni: sanzioni ridotte per chi si mette in regola entro il 30 settembre

Proroga approvata nello scorso Consiglio comunale

| Categoria: Valtiberina
STAMPA

Nel consiglio comunale dello scorso 29 Maggio c’è stata  l’approvazione della proroga dei termini al 30 settembre prossimo per la regolarizzazione delle pubblicità e delle affissioni. La delibera approvata stabilisce che la presenza di impianti pubblicitari permanenti istallati senza regole precise e abusivi degrada l’immagine del nostro territorio e pertanto è necessario provvedere alla loro sistemazione. Dopo il 30 settembre saranno quindi eseguiti dei sopralluoghi per il controllo e la verifica degli impianti esistenti che se irregolari saranno soggetti a pesanti sanzioni previste dal codice della strada.

Prima del 30 settembre però c’è la possibilità di mettersi in regola per chi non ha l’autorizzazione e versare sanzioni molto inferiori rispetto a quelle che saranno applicate dopo il 30 settembre.

Le istanze quindi per la regolarizzazione devono pervenire al comune entro e non oltre il 30 settembre 2013. Chi non è in regola può presentare la domanda di regolarizzazione mediante i moduli messi a disposizione dall’Amministrazione tramite il sito internet www.comune.sansepolcro.ar.it. Di seguito la descrizione tecnica degli impianti pubblicitari soggetti alla regolarizzazione e ai successivi controlli:

INSEGNA DI ESERCIZIO e figure assimilate, consistente nella scritta, anche luminosa,  in caratteri alfanumerici, completata eventualmente da simboli e da marchi, realizzata e supportata con materiali di qualsiasi natura, installata nella sede nell'attività a cui si riferisce o nelle pertinenze accessorie alla stessa;

PREINSEGNA (freccia direzionale), la scritta in caratteri alfanumerici, completata da freccia di orientamento, ed eventualmente da simboli e da marchi, finalizzata alla pubblicizzazione direzionale della sede dove si esercita una determinata attività ed installata in modo da facilitare il reperimento della sede stessa e comunque nel raggio di 5 km.

CARTELLO, elemento bidimensionale, supportato da una idonea struttura di sostegno, con una sola o entrambe le facce finalizzate alla diffusione di messaggi pubblicitari o propagandistici;

BACHECA o vetrinette, messaggio pubblicitario incluso in apposito supporto di forma rettangolare ancorato a pali o al muro degli edifici, eventualmente anche poggiato a terra;

TARGA, messaggio pubblicitario su supporto in metallo o ceramica, avente dimensione non superiore a c. 0,30 x cm 0,50 ed indicante attività professionali, studi e simili;

CARTELLO o pannello o tabella a messaggio variabile, elemento appositamente predisposto per l'esposizione di messaggi pubblicitari variabili luminosi.

I soggetti che presenteranno l’istanza di regolarizzazione saranno soggetti al pagamento dell’imposta pubblicitaria aumentata delle seguenti sanzioni amministrative: il 50% dell’imposta per tardiva dichiarazione (riducibile ad 1/3 se pagata entro 60 giorni) ed il 30% dell’imposta per tardivo pagamento, il tutto per ogni annualità.

Si specifica che decorso il termine del 30 settembre 2013 si provvederà al completo censimento degli impianti pubblicitari, nel caso di rilievo di impianti privi di autorizzazione o difformi alla stessa, oltre alle sanzioni amministrative sopra citate, si provvederà all’emissione dell’ordinanza di rimozione e all’irrogazione delle sanzioni previste dall’art. 23 del Codice della Strada. Per ulteriori informazioni o chiarimenti è possibile rivolgersi all’Ufficio Urbanistica, Palazzo Aggiunti di Via Matteotti, nei giorni di martedì, giovedì e venerdì dalle ore 9,00 alle 13,00, telefono 0575-732 275, e-mail cenciarini.rossana@comune.sansepolcro.ar.it

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK