A Sansepolcro la finale del Torneo dei Quartieri

Ha vinto Alessandro Gherardi per Santa Caterina

| Categoria: Valtiberina
STAMPA

Uno splendido e suggestivo scenario è quello che si è rivelato ieri sera agli spettatori della finale del Torneo dei Quartieri che ha visto sfidarsi i balestrieri biturgensi di Porta 
Romana, Porta Fiorentina, Santa Caterina e San Bartolomeo. Ad aggiudicarsi la 
vittoria tra i venti migliori balestrieri dopo 6 gare di qualificazione, 5 per
ciascuno quartiere, Alessandro Gherardi di Santa Caterina. La novità assoluta
 della location della competizione ha incantato i presenti soprattutto per lo 
scorcio offerto dal bastione della Fortezza. L’iniziativa è stata possibile
grazie alla disponibilità della famiglia Tosi, proprietaria del complesso, che 
ne ha permesso lo  svolgimento e
 all’associazione storica Società Balestrieri Sansepolcro che ha provveduto
 insieme all’Amministrazione comunale all’organizzazione. La manifestazione è
 stata aperta dal corteo storico partito da Porta Fiorentina ed arrivato da Via
Aggiunti. La Fortezza è una costruzione militare realizzata a Sansepolcro da 
Giuliano da Sangallo  (1445-1516) per
 volontà dei Medici agli inizi del sedicesimo secolo. San Gallo operò inglobando 
nella struttura un borgo fortificato realizzato nel 1370 dai Malatesta attorno 
ad una precedente struttura medievale. Occupa una parte importante del centro
storico della città ed è presente in alcune opere di Piero della Francesca. Il
 fossato, oggi giardino, serviva da protezione e da raccolta delle acque che
alimentavano gli adiacenti mulini di Via dei Molini appunto. Il bastione che ha 
fatto da sfondo al Torneo è quello detto di Belvedere, il più altro e imponente 
dei quattro (San Casciano, San Leo, 
Santa Maria gli altri tre) ed è costruito interamente in mattoni. Un’altra curiosità: fino al 1973
alla fine di Via Aggiunti verso sud c’era un muro e non era possibile, come
oggi, arrivare a congiungersi con il giardino del fossato e via dei Molini. I
lavori di abbattimento delle mura furono iniziati nel 1965, poi sospesi e solo
nel 1973 si ebbe l’abbattimento definitivo per collegare appunto Via Aggiunti
con Via dei Molini. Lo spettacolo del tiro con la Balestra al Prato della Fortezza 
 si replicherà domenica 1 settembre alle 21 per il Palio di Sant’Egidio, il cui
svolgimento era previsto inizialmente al campo di Porta del Ponte.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK