"Se necessario, per salvare la Provincia, arriveremo ai forconi"

Presentato il comitato "Per Arezzo provincia" che si è costituito lo scorso 31 agosto

| Categoria: Attualità
STAMPA

''Se necessario arriveremo ai forconi''. Ecco quanto dichiarato dall'avvocato aretino Cesare Mafucci, uno dei fondatori del comitato ''Per Arezzo provincia'' che si è costituito il 31 agosto scorso subito dopo le dichiarazioni del presidente della Regione Enrico Rossi circa l'area vasta con capoluogo Siena e presentato oggi ufficialmente alla stampa. Tra gli obiettivi dichiarati del comitato, che ha come scopo principale quello di salvare la provincia di Arezzo, ci sono la mobilitazione collettiva di piazza e la partecipazione di massa mediante la creazione di un sito e di una pagina 'Facebook' per coinvolgere soprattutto i giovani. ''Perdere la provincia - ha detto il presidente del comitato, l'imprenditore Franco Scortecci - significherebbe un arretramento complessivo della nostra economia il cui export, numeri alla mano, nel 2011 ha trascinato l'intera Toscana. Del resto Arezzo possiede i requisiti per restare indipendente, dal territorio al numero degli abitanti, sopra i 350 mila da rilevamenti Istat''.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK