Grand Prix Nazionale under 14: Aurora Ciabatti si impone a Calenzano

Medaglia d’argento per Francesco Vannucci e Camilla Rossi

| Categoria: Sport
STAMPA

Una prova maiuscola e senza sbavature quella di Aurora Ciabatti alla prima prova del Grand Prix Nazionale under 14 di Calenzano, in programma dal 16 al 18 di Novembre. Aurora, promettente fiorettista del vivaio amaranto, era in gara nel fioretto categorie giovanissime. Dopo un avvio un po’ incerto in cui subisce due sconfitte nella fase a gironi, Aurora trova la concentrazione ed il piglio giusto per fare suoi tutti gli assalti ed aggiudicarsi il torneo. Particolarmente emozionante l’assalto di semifinale contro Anna Cristino (C.S. Pisa Di Ciolo) in cui le due schermitrici, che si erano affrontate poche settimane prima nella finale del torneo interregionale under 14, si affrontano con estrema prudenza. E’ Aurora a sbloccare il punteggio dopo un paio di minuti. La pisana prova ad agguantare il pareggio, ma la difesa della nostra fiorettista è robustissima ed il match si conclude allo scadere del sesto minuto con il punteggio di 1 a 0 per la portacolori del Circolo Schermistico Aretino. La finale, contro Giorgia Marazzini (Accademia della Scherma Livorno) non ha storia, Aurora chiude con il punteggio di 10 a 3 in due minuti e fa suo il torneo. Gli altri due acuti vengono dalla solita Camilla Rossi e dalla promessa Francesco Vannucci. Camilla, nonostante i problemi fisici che, sebbene in via di risoluzione, le creano ancora qualche fastidio, raggiunge la finalissima nel fioretto ragazze infliggendo, come suo solito, parziali imbarazzanti e togliendosi lo sfizio di mettere qualche stoccata di livello tecnico elevatissimo. La finale, contro Lara Bertola (Club Scherma Torino), è tutta in salita. Camilla non è al top della forma e dopo pochi minuti dall’inizio del match si trova in svantaggio per 10 stoccate a 4. Ma la giovane schermitrice aretina non si perde d’animo e raccoglie forze e grinta per compiere una rimonta che ha dell’incredibile. In meno di un minuto rosicchia il vantaggio della torinese e si porta sul 10 ad 11. Mancano ormai una manciata di secondi alla fine del match ed una decisione arbitrale discutibile mette fine alle possibilità di rimonta, il match si chiude con il punteggio di 13 a 10 per la portacolori del Club Scherma Torino.
L’altra medaglia d’argento è quella di Francesco Vannucci in gara nel fioretto maschietti. Gara quasi perfetta iniziata già dal girone che Francesco chiude con una sola stoccata subita. Nell’eliminazione diretta Francesco concede poco o nulla e nessuno dei suoi avversari riesce a mettergli più di 4 stoccate. Soltanto in finale Tommaso Martini (Club Scherma Agliana) riesce a mettere in difficoltà lo schermitore aretino; dopo i 6 minuti regolamentari lo score è fissato sul 5 pari e ci si gioca tutto in una stoccata nel minuto supplementare. Dopo qualche secondo di studio è l’aglianese a trovare l’affondo decisivo per segnare il punto ed aggiudicarsi il match.
Da segnalare anche le ottime prestazioni di Gaia Pieri nel fioretto allieve e di Lucia Virginia Lorito nel fioretto giovanissime che si sono fermate ad un soffio dalla finale ad otto. Decimo posto su 103 partecipanti per Gaia e quattordicesimo su 120 per Lucia. Appena il tempo  festeggiare questi risultati e nella sala scherma di Piazza San Giusto sotto la guida del maestro Alessandro Nespoli e degli istruttori Jacopo Peruzzi, Erik Peruzzi ed Edoardo Cerofolini, si riprendono gli allenamenti in vista degli appuntamenti del prossimo weekend che vedranno gli under 17 impegnati ad Ariccia nella Seconda Prova Nazionale e gli under 14 a Ravenna nel Grand Prix Nazionale di spada.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK