“L’amore è tutto: è tutto ciò che so dell’amore”

Sabato 25 gennaio Michela Marzano ospite del Giardino delle IDEE

STAMPA

L'amore è necessario, ma non per colmare i propri vuoti esistenziali.

L'amore è un sentimento profondo, intenso.

Nell’amore però “sempre” non può esistere, come non può esserci il “mai”.
Sono avverbi che si usano spesso e che dovrebbero essere aboliti dalla vita individuale soltanto perché non fanno altro che illuderci che l'amore sia assoluto, divino, dal momento che niente è assoluto ed è proprio quel “niente” che deve bastarti e convincere che l'amore non è un recipiente da riempire.
Quella di Michela Marzano è una storia raccontata con limpida durezza, ma a lieto fine.
Per niente stucchevole come certe fiabe, anche se delle fiabe conserva quel misto d’inclemenza e miracolo che a ogni passo fa sospendere il respiro.

Michela Marzano sarà ospite del Giardino delle IDEE per la presentazione del libro “L’amore è tutto: è tutto ciò che so dell’amore” nella nuova e magica cornice del teatro Vasariano in piazza del Praticino, 6 in Arezzo sabato 25 gennaio 2014 con inizio alle ore 17.00 e ingresso libero e gratuito.
Michela Marzano ha studiato alla Scuola Normale Superiore di Pisa, dove ha conseguito un dottorato di ricerca in Filosofia.

È autrice di numerosi saggi e articoli di filosofia morale e politica.

In Italia ha pubblicato, tra gli altri il bestseller Volevo essere una farfalla.

Direttrice del Dipartimento di Scienze Sociali alla Sorbona e professore ordinario all’Université Paris Descartes, dirige una collana di saggi filosofici e collabora con il quotidiano La Repubblica.

Attualmente è deputato del Parlamento italiano.

 

Quando la persona che pensi di amare non è come la idealizzi, non è perfetta, non c'è sempre, non ti consola sempre, non colma i tuoi vuoti, non comprende sempre, non ascolta, non è.
Dove l’amore in quei momenti?
A differenza di molti suoi colleghi Michela Marzano si è fatta conoscere anche come donna, con le sue debolezze, gli ostacoli che la vita le ha messo davanti, le prove dure da superare, i sentimenti nascosti.
Ci ha raccontato molto di sé nel bellissimo Volevo essere una farfalla.
Nel mondo interiore che ci racconta Michela Marzano dominano l'insicurezza, l'ansia, un senso di inadeguatezza, la necessità continua di essere rassicurata.
Perché anche l'amore più perfetto porta in sé il germe dell'incompiutezza, tutti siamo alla ricerca di un ideale inesistente, di un modello frutto di fantasie stratificate e di una serie di esperienze che la vita ci conduce a fare sull'amore, sin dalla culla.
Leggere “L'amore è tutto: è tutto ciò che so dell'amore” aiuta a conoscersi meglio.

Io amo? Sono amata? E soprattutto mi amo?

Sembra complesso, può generare confusione, dubbi,  e anche questo significa amarsi.

“L'amore è tutto: è tutto ciò che so dell'amore” è una dichiarazione d'amore.

Michela Marzano scrive, vive ciò che scrive in un estremo atto d’amore per chiunque voglia avvicinarsi al suo amore, a riconoscere il proprio, a non conoscerlo affatto, a chi è ancora alla ricerca di se stesso e dell'amore.

Trabocca di sentimenti, emozioni, sensazioni intensissime.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK