Violenza sulle donne, una giornata per riflettere

Casistica preoccupante anche in provincia

| Categoria: Attualità
STAMPA

Numeri sconcertanti ma non veritieri. La violenza sta spesso nelle piccole cose, tra le mura domestiche, al lavoro, assume forme diversi, si esprime con parole diverse. La giornata internazionale contro la violenza alle donne, indetta per oggi, ha lo scopo di sensibilizzare i governi del mondo su questo tema. Anche Arezzo non si discosta molto dal contesto nazionale. I dati di accesso al codice rosa, che contempla casistica a tutto tondo sul tema violenza, lasciano pensare. Lo scorso anno gli accessi furono 241 complessivamente. Ma la violenza, dicevamo, è anche quella non confessata, quella nascosta per paura. Su questo aspetto stanno lavorando le istituzioni con centri specializzati ma anche chi, come l'Associazione Pronto Donna, raccoglie testimonianze drammatiche e cerca di aiutare chi è rimasto vittima di violenza. Dobbiamo pensare, hanno detto gli addetti, che la donna, in cultura diverse da quella occidentale, ha ancora molto cammino da percorrere. Nell'aretino, nella giornata di oggi, sono decine gli eventi programmati per riflettere e aiutare a capire anche chi maltratta, affinchè, assistito, esca dalla spirale della violenza.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK