Scolaresca di Ceciliano lasciata a piedi dal treno, Dindalini "presto noti i provvedimenti interni per sanzionare il disservizio"

Intervento del presidente di Tft. I piccoli andavano in gita

| Categoria: Attualità
STAMPA

Tft ha immediatamente attivato un'inchiesta interna che sfocerà in un provvedimento disciplinare per il grave disservizio che ha coinvolto i bambini della scuola elementare di Ceciliano, alle porte di Arezzo.

"Abbiamo immediatamente avviato la procedura disciplinare volta ad individuare le responsabilità: - interviene il Presidente di Tft, Massimiliano Dindalini - da una prima ricostruzione interna emerge una mancata comunicazione della necessità di effettuare la fermata speciale al casello di Ceciliano, così come ci era stato formalmente richiesto dalle insegnanti della scuola e quindi autorizzata dal Direttore d'Esercizio. Non appena individuate le responsabilità in seno all'azienda, saranno adottati i necessari provvedimenti disciplinari per evitare che simili episodi possano verificarsi di nuovo e tanto meno passare impunti".

"Nel frattempo - aggiunge Dindalini - ho personalmente contattato le maestre della scuola per conoscere ulteriori dettagli sull'episodio e quindi porgere le nostre più sentite scuse che desidero estendere anche ai genitori dei bambini coinvolti e all'intero complesso scolastico. Come parziale riparazione al disagio arrecato abbiamo offerto di organizzare un viaggio gratuito per la scuola, alla prima occasione utile nell'ambito della loro attività didattica dei bambini. E' infatti fondamentale recuperare immediatamente, nell'immaginario dei piccoli viaggiatori, la consapevolezza che il treno può, anzi deve, rappresentare un mezzo di trasporto in grado di condurre verso destinazioni piacevoli e quindi riservare un'esperienza positiva. L'entusiasmo con il quale i bambini stavano attendendo l'arrivo del convoglio per la loro prima gita in treno rappresenta un patrimonio che non ci possiamo assolutamente permettere di disperdere".

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK