Nonno perde il borsello con mille euro per i regali, 30enne filippina lo trova e lo dà alla polizia

Storia a lieto fine in pieno stile natalizio. I due stamani ricevuti dal questore

| Categoria: Attualità
STAMPA

La storia di Natale di un nonno aretino comincia con una passeggiata in via Vittorio Veneto per  acquistare gli ultimi regali.
Tra una vetrina e l’altra, pensando a quali sorprese fare ai propri cari, il portafogli che teneva in tasca con oltre 1000 euro in contanti, gli casca sul marciapiede tra i passi affrettati di tante persone che aspettano il Natale.
Una di queste, una ragazza filippina di 30 anni sposata e con un bambino, con regolare permesso di soggiorno in Italia, lo raccoglie e senza pensarci due volte lo consegna ad un Agente della Questura che conosceva, libero dal servizio.
Le indagini sono state immediate e da un codice fiscale la Polizia di Stato è risalita al nonno aretino, che stamani, dopo le formalità di rito per tornare in possesso dei suoi averi, è stato ricevuto insieme alla ragazza filippina dal Questore di Arezzo Enrico Moja.
Il Questore, dopo aver elogiato il senso civico e l’onestà della giovane filippina, ha formulato gli auguri per le prossime festività consegnando il calendario della Polizia ed altri gadgets al fortunato aretino e alla giovane  madre.
Al termine, con gli occhi lucidi per la felicità e l’emozione, il nonno aretino ha abbracciato la ragazza affermando che da oggi aveva una nipote in più…..a cui fare un bel regalo.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK