"Mi hanno colpito e ho schivato la cassaforte per un soffio"

Parla la vicina di casa dei proprietari della villetta svaligiata a Monte San Savino

| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Hanno letteralmente strappato una cassaforte dal suo alloggiamento e l'hanno gettata dal terrazzo dell'appartamento in cui i ladri avevano deciso di mettersi all'opera. Il pesante forziere ha quasi sfiorato una vicina di casa che era uscita dalla sua abitazione, messa in allarme dai rumori sospetti. E' accaduto a Monte San Savino, nella Valdichiana aretina, mercoledi' sera e la notizia ' stata pubblicata oggi dal quotidiano La Nazione. I ladri, ha raccontato oggi la donna, "mi hanno intimato di rientrare in casa, poi ho sentito una botta, dopo aver schivato la cassaforte lanciata dal terrazzo dei miei vicini". L'appartamento preso di mira, in una villetta all'immediata periferia, e' abitato da una coppia. Lei, titolare di una cartoleria nel centro del paese, e' rientrata a casa poco dopo, mentre il marito era in servizio come volontario presso la Croce Bianca. Sul posto sono accorsi i carabinieri che, chiamati dal marito della vicina di casa, conducono le indagini e che hanno ritrovato la cassaforte svuotata del contenuto: il bottino sarebbe di circa ventimila euro.

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK