Partecipa a Arezzo Oggi

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Delibera della Giunta comunale in difesa della Provincia

Chiesti impegni a parlamentati e consiglieri regionali. Sollecitata una seduta straordinaria del Consiglio

Condividi su:

La difesa della Provincia assume anche connotazioni amministrative. Stamani la Giunta Comunale di Arezzo ha approvato, su proposta del Sindaco Fanfani, una delibera che sintetizza la convergenza che si è ormai affermata sul territorio e che oggi pomeriggio vedrà la sua espressione nell’incontro alla Borsa Merci.
Temi e contenuti s’identificano. La delibera di Giunta ricorda che la Provincia di Arezzo, alla data del 30 giugno 2012, ha tutti i requisiti indicati dalla legge: dimensioni e popolazione residente. Viene quindi affermata l’assoluta necessità che la Provincia di Arezzo mantenga la sua autonomia e “decisamente respinta” l’ipotesi di aggregazione con Grosseto e Siena che veda quest’ultima capoluogo.
La Giunta comunale sollecita i parlamentari e i consiglieri regionali a farsi  promotori di iniziative che consentano alla Provincia di Arezzo di conservare la sua autonomia.  Analoga attenzione viene chiesta al Consiglio delle Autonomie locali e alla Regione Toscana per “contrastare tutti i tentativi di disconoscere il reale peso del territorio aretino”.
Infine un impegno diretto, ancora per parlamentari e consiglieri regionali, a votare a favore di provvedimenti che vedano la Provincia di Arezzo autonoma o, in alternativa, come capoluogo di un’aggregazione più ampia.
La Giunta ha infine chiesto al Presidente del Consiglio Comunale di convocare una seduta straordinaria per affrontare questi temi e impegnare l’assemblea e l’intera città nell’azione di salvaguardia della Provincia di Arezzo.

Condividi su:

Seguici su Facebook