Partecipa a Arezzo Oggi

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

33 posti per il servizio civile

Tutte le informazioni

Condividi su:

33 posti per sette diversi progetti. Per il servizio civile la Asl8 di Arezzo fa davvero il pieno con uno sforzo di grande spessore e l’apertura ad una conoscenza dall’interno di molti aspetti dell’attività aziendale.
I giovani conoscono bene le procedure e anche in questo caso possono trovare tutti i dettagli nel sito aziendale della Asl. Ma mercoledì prossimo, 28 agosto, alle ore 15,00 ci sarà un incontro diretto dei responsabili del servizio civile della Asl con tutte le persone interessate. L’incontro avrà luogo all’ospedale san Donato, sala riunioni n. 1.

Per informazioni è possibile contattare anche direttamente  l’Ufficio Servizio Civile presso l’Ospedale San Donato al numero 0575/254134, oppure 0575-254000, o per email all’indirizzo carla.deantoniis@usl8.toscana.it.

La data di scadenza per la presentazione delle domande di selezione è il 24 settembre 2013 alle ore 12,30. Quindi entro un mese si deve decidere se aderire e per quale dei sette progetti aziendali approvati dalla Regione.

Progetti che riguardano:
“bussola per il cittadino orientato”: il volontario come punto cardinale  nel poliambulatorio ospedaliero del Valdarno (2 posti);
“carta sanitaria elettronica”: la salute sempre in tasca (10 posti suddivisi in tutte le zone);
“curiamoci  insieme”: volontari e pazienti in ortopedia all’ospedale San Donato di Arezzo (3 posti);
“distretto di Arezzo”: dal bisogno complesso al facile accesso; i volontari e la non autosufficienza (3 posti);
“i diritti di Ulisse”: i volontari con i  migranti per un corretto uso del pronto soccorso (10 posti suddivisi in tutte le zone);
“medicina legale di Arezzo: accogliere, informare e accompagnare (2 posti);
“Valdarno, inclusione sociale e disabilità”: il ruolo del servizio civile (3 posti).


Possono partecipare alla selezione tutte le persone, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda siano in età compresa fra diciotto e trenta anni; siano residenti in Toscana o ivi domiciliati per motivi di studio o di lavoro, proprio o di uno dei genitori; siano in possesso di idoneità fisica; non abbiano riportato condanna penale anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente la detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata. Sono ammesse tutte le persone diversamente abili residenti in Toscana o ivi domiciliati per motivi di studio o di lavoro, proprio o di uno dei genitori, in età compresa tra diciotto e trentacinque anni.

La selezione verterà su un colloquio motivazionale-attitudinale e su una valutazione dei singoli titoli di studio posseduti, delle precedenti esperienze professionali, eventuali corsi di formazione seguiti, con specifico riferimento alla selezione del progetto.
I giovani ammessi al servizio civile dovranno seguire un corso di formazione teorico-pratico, articolato in formazione generale e specifica, con lezioni frontali, lavoro di gruppo e verifiche condotte da docenti dell'Azienda Sanitaria di Arezzo.
Al termine dei 12 mesi di servizio sarà rilasciato un attestato valido ai fini lavorativi e curriculari, da considerare come anno di servizio prestato nella Pubblica Amministrazione. Ai volontari in servizio civile spetta un assegno mensile pari a 433,80 euro.
 

Condividi su:

Seguici su Facebook