Consiglio comunale a Lucignano, l'assise cittadina sfida la crisi

Conti in ordine ed importanti iniziative

| di Osvaldo Tavarnesi
| Categoria: Attualità
STAMPA

Questa mattina il Consiglio Comunale di Lucignano, è stato convocato dal Sindaco Maurizio Seri per deliberare su una serie di provvedimenti di fondamentale importanza per la vita amministrativa della comunità Lucignanese.

Tra i punti salienti in discussione ed approvati vi sono “ la salvaguardia degli equilibri di bilancio” che come stabilisce la legge devono essere verificati entro il 30 settembre di ogni anno. Seppur in un contesto di incertezze normative ed economiche viene certificato che il Comune di Lucignano, in base ai programmi definiti in sede di approvazione del Bilancio di Previsione 2013, è in linea con quanto previsto dalla relazione previsionale e programmatica 2013-2015; viene certificato che non emergono debiti fuori bilancio e che non vi sono disavanzi di amministrazione pregressi da ripianare. Di questi tempi trovare i "conti" in ordine non è certo cosa da poco. Sicuramente, quello di questa mattina, è risultato un Consiglio Comunale foriero di importanti e positive notizie dato che l'altro punto, all'ordine del giorno, rivestiva una straordinaria importanza in ordine ai Lavori pubblici ed era l’approvazione, all’unanimità di tutto il Consiglio Comunale, della richiesta di contributo statale in conto capitale per un importo di 950.000,00 € in base alla legge n. 98/2013 ai sensi del programma “ 6000 campanili” al quale l’ Amministrazione Comunale ha partecipato con il progetto “ Lavori di riqualificazione del centro urbano di Lucignano” e che prevede:

-          il rifacimento, la manutenzione straordinaria del lastricato all’interno del centro storico in particolare il tratto di via della Misericordia ed il posteggio di via Roma nei pressi di Porta Murata;

-          l’asfaltatura di via procacci, via Senese e via della repubblica;

-          sostituzione illuminazione pubblica con apparecchiature a Led che interesserà 142 lanterne all’interno del centro storico e 44 sfere ai giardini pubblici consentendo un abbattimento dei consumi di energia elettrica nell’ordine del 40/50%;

-          realizzazione rete Wi-Fi pubblica prevedendo il collegamento all’esistente impianto Cloud Italia, del quale usufruisce il Comune, tramite l’istallazione di hot spot sui lampioni della pubblica illuminazione, sia nel centro storico che ai giardini pubblici, creando una rete wi-fi gratuita ed accessibile a tutti, cittadini e turisti.

L'Amministrazione Comunale lucignanese, pur nella crisi economica che attanaglia tutti i comuni rendendo particolarmente difficile il "governo" amministrativo del proprio paese, non pecca certo di immobilismo fattivo e continua con grande decisione e sensibilità cittadina a rendersi partecipe delle continue e nuove esigenze della comunità dalla quale è stata demandata ad operare per il bene comune.

Osvaldo Tavarnesi

Contatti

redazione@arezzooggi.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK